Articoli HPTerritorio

Torino in gran spolvero su Instagram: centro e zona Sud le zone più immortalate

733
Tempo di lettura: 3 minuti

Una ricerca del Politecnico afferma che i soggetti più fotografati di Torino su Instagram sono lo Stadium, piazza Castello e il cibo di strada

Un social moderno e coinvolgente, cresciuto a dismisura negli ultimi anni, ma soprattutto, che permette di condividere e modificare qualsiasi foto o video.

Instagram spopola in particolar modo tra i giovani di tutta Italia e grazie alla sua visibilità, Torino si mette in mostra attraverso centinaia di migliaia di post.

Il capoluogo piemontese è in gran lustro sul social network californiano, dove ogni giorno vengono pubblicati contenuti che geo-taggano la città mettendone in mostra l’incontestabile bellezza.

Di fronte a queste tendenze, il ricercatore del Politecnico di Torino, Adriano Aimar, ha deciso di scoprire quali siano effettivamente i luoghi più fotografati della città su Instagram.

Dall’analisi condotta su 354.503 post taggati nella città di Torino nel corso del 2019, è emerso come un terzo degli scatti complessivi comprenda principalmente gli spazi pubblici.

Parliamo quindi di monumenti, piazze, impianti sportivi e centri commerciali in quanto soggetti principali delle foto di Torino su Instagram

Gran Madre Torino su instagram

Ciò nonostante, è apparso un altro dato interessante

Dagli studi è risultato come una buona parte dei post sul social, circa il 31%, siano dedicati principalmente al tempo libero e alla vita quotidiana.

In tal caso, se vogliamo parlare di divertimento, lo stadio registra un 51% di preferenze, di gran lunga migliore rispetto al teatro con un basso 4%.

Mentre in tarda notte (ricordiamo che i dati sono del 2019), la discoteca, con il 70%, è il luogo più fotografato di Torino, insieme ai bar e ai vari pub al 29%.

Dall’analisi di queste statistiche emerge quindi come vi sia una tendenza degli utenti di Instagram a immortalare momenti dove si balla e si sta in compagnia.

Momenti appunto di divertimento, che però se messi a confronto con il mondo reale fanno sorgere più di qualche perplessità.

Perché se il centro storico e la zona Sud della città sono i luoghi più fotografati della vita notturna, la periferia di Torino scompare inesorabilmente dal radar dei post pubblicati, con appena mille contenuti.

Torino skyline instagram Torino

Al contrario invece, alcuni luoghi cittadini sono più popolari di altri

La vetta della classifica dei post ‘del divertimento’ su Instagram, spetta all’Allianz Stadium della Juventus, con 30.727 fotografia.

Seguono poi il Pala Alpitour con 13.169, il Museo del Cinema con 8.210 e in basso, con 3.691 troviamo il Teatro Regio.

Per i luoghi di benessere invece, il record lo fa sempre un’istituzione del mondo Juve: il J Medical dell Continassa, che con 1.073 posto si mette davanti a Ronchi Verdi (696) e alle Palestre Orange (552).

Mentre per quanto riguarda l’elenco delle strade e delle piazze più immortalate in fotografie o ritratti ci sono la zona della Reggia di Venaria (16.527), piazza Castello (13.401) e a seguire la Mole Antonelliana (12.125).

Al primo posto della vita notturna torinese su Instagram troviamo invece le discoteche Pick-up (4.574), il Club 84 (3.955) e l’Off Topic (2.118), hub culturale della città di Torino.

Nei luoghi religiosi spicca il Monte dei Cappuccini con 4.215 fotografie insieme alla Gran Madre con i suoi 2.950 post.

Porta Nuova Torino Instagram

La frequenza dei post pubblicati varia a seconda della stagione

Gran parte delle pubblicazioni su Instagram coincidono con la primavera e con l’autunno.

Mentre in piena estate si presenta una netta diminuzione dei post pubblicati, dato che molti cittadini lasciano la città.

Tramite Instagram si entra in mondo fatto di altissimi canoni estetici, dove spesso il narcisismo si trova a fare i conti con la competizione e l’emulazione.

Torino non è esclusa da questo aspetto, e anzi, ‘rovistando’ tra i post emergono diverse mappe geografiche e sociali della città.

I luoghi maggiormente fotografati nel 2019 da cittadini di classe medio-alta sono stato il Mercato Centrale, Eataly, la Nuvola Lavazza, l’Nh Carlina, lo Snodo, Edit e la fondazione Sandretto Rebaudengo.

Gli studenti e gli universitari invece optano per locali come il Bunker, l’Off Topic, il Centralino e 100 Montaditos.

I cittadini più giovani e meno facoltosi preferiscono le Gru, le discoteche White-Moon e Bowling King e il ristorante Angolo Partenopeo.

Mentre i residenti più abbienti sono stati al Regio, al Colosseo, al Circolo dei lettori e alle Ogr.

Compare quindi una mappa alternativa della di Torino, che supera la divisione tra periferia e centro città, anche se a dire il vero questo discorso non vale molto per Instagram.

733

Related Articles

733
Back to top button
Close
Close