Home Articoli HP Le gustose novità del 2020 a Torino: nuove aperture, locali e ristoranti...

Le gustose novità del 2020 a Torino: nuove aperture, locali e ristoranti gourmet

Torino Nuove Aperture 2020
Le grandi novità del 2020 a Torino: nuove aperture, locali e ristoranti gourmet
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le gustose novità del 2020 a Torino: nuove aperture, locali e ristoranti gourmet

Il 2020 a Torino parte con gusto: tantissime le novità nel campo della ristorazione, attese nuove aperture in città e rinnovati spazi di aggregazione.

Già il 2019 aveva fatto venire l’acquolina in bocca in tutto il Piemonte. Partendo dall’apertura di Madama Piola dello chef stellato Christian Milone a Torino, al Borgo Sant’Anna di Pasquale Laera – il pupillo di Antonino Cannavacciuolo – a Monforte d’Alba.

E poi la pasticceria del maestro Iginio Massari in piazza CLN e quella di Fabrizio Racca in corso Vittorio Emanuele a Torino. Senza dimenticare il ristorante in perfetto stile urban Tàola al Jhotel, a pochi passi dall’Allianz Stadium.

Ma il 2020, in particolare, sarà l’anno delle novità.

Le nuove aperture a Torino nel 2020

Ad agosto è prevista l’apertura dell’innovativo progetto di Farinetti, il GreenPea, il primo Green Retail Park a Torino. Al suo interno sorgerà 100Vini&Affini, il nuovo format di Affini Torino, da Eataly si trasferirà qui il ristorante stellato Casa Vicina, mentre il roof-garden verrà gestito da To-Be Events per le serate estive torinesi.

L’ultima novità riguarda poi l’arrivo a Torino di Gino Sorbillo, il famoso pizzaiolo napoletano che a Marzo 2020 porterà i profumi e i gusti campani in Piemonte. I social sono letteralmente impazziti: la pizzeria metterà le radici in pieno centro, in via Bruno Buozzi angolo via XX Settembre.

Sempre quest’anno dovrebbe concludersi la riqualificazione di Porta Palazzo con l’apertura di Combo. Uno spazio di oltre 5000 metri quadri che ospiterà un Ristorante, una radio, uno shop e molto altro. A ciò si aggiungerà l’Atlas Room, una grande sala insonorizzata adatta ad ospitare proiezioni ed eventi e la Fire Hall, uno spazio espositivo con i soffitti a volta per accogliere mostre e workshop.

Anche Porta Nuova si rinnova nel 2020: arrivano grandi marchi, Food Hall e, si dice, un altro Starbucks, dopo il successo dell’apertura in via Bruno Buozzi 5 a fine ottobre 2019.

In avvio anche la ristrutturazione dell’8Gallery che cambia nome e si rifa il look.

Il nuovo anno vedrà il raddoppio dei Du Cesari, la trattoria tipica romana, che si insedierà in zona Quadrilatero.

Infine, via Cernaia saluta Grom per far spazio ad un’altra gelateria, quella di Alberto Marchetti.