Home Articoli HP Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d’Italia

Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d’Italia

Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d'Italia
Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d'Italia
Tempo di lettura: 2 minuti

Starbucks inaugura a Torino: il re del Frappuccino sbarca nel capoluogo piemontese

Oggi, giovedì 31 ottobre, Starbucks inaugura a Torino.
L’insegna sorgerà nel cuore della città, tra via Buozzi e via Amendola, all’interno dei locali che un tempo ospitavano Emporio Armani.
Il locale sarà distribuito su tre piani, su una superficie di 545 metri quadrati, e avrà ben 150 posti a sedere.
Sarà la caffetteria del brand più grande d’Italia.
Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d'Italia
Starbucks inaugura a Torino: sarà lo store più grande d’Italia
Ad arricchire tutto ciò ci sarà anche un dehors esterno che molto probabilmente resterà aperto tutto l’anno.
Dal punto di visto lavorativo, Starbucks impiegherà 40 persone nel suo primo punto vendita torinese.
Per quanto riguarda l’orario di apertura, invece, il negozio osserverà l’orario lungo dalle ore 7.30 alle 21.00.
Come per tutte le altre caffetterie Starbucks d’Italia e del mondo, l’offerta del re del Frappuccino sarà quella tradizionale, ma accompagnata dai classici tramezzini torinesi.
Non mancheranno i dolci e la pasticceria americana.
L’arrivo della famosa catena di caffetterie statunitense porterà nuova linfa e grande innovazione nel cuore di Torino.
Gli interni del locale saranno personalizzati, dunque diversi dagli altri Starbucks in giro per il mondo.
L’approccio al mercato italiano e soprattutto torinese, vista la grande tradizione legata al caffè e alle caffetterie, del colosso di Seattle, è molto prudente.
Starbucks si appresta dunque a cimentarsi nella sfida all’ombra della Mole. Il capoluogo piemontese, però, si preannuncia come un terreno di caccia molto più ostico. La nostra città è infatti sede di numerose e famose torrefazioni, mentre il caffè al bancone del bar resta una tradizione quasi insostituibile. Senza contare la tradizione dei caffè storici, vere e proprie icone della città.
La sfida a realtà radicate nel territorio da decine di anni, come Lavazza e Vergnano, è aperta.
Uno dei punti di forza della strategia del brand è la cura assoluta dell’interior design di tutti i suoi punti vendita.
Il target a cui si rivolge il marchio è maggiormente rappresentato dai Millenials e dai cosiddetti “nomadi digitali”.
Inoltre, Starbucks Italia ha già annunciato che questo non sarà l’unico locale torinese e che presto arriveranno altre due caffetterie: una all’interno della stazione di Porta Nuova e l’altra a Porta Susa.
Insomma, tantissimi curiosi non vedono l’ora di gustarsi un caffè americano comodamente, usufruendo del servizio WiFi o degli spazi per studiare.
(Foto tratta da Scatti di Gusto)
Correlato:  Morta Marella Agnelli: la moglie dell'Avvocato aveva 91 anni