Articoli HP

Ospedale San Giovanni Bosco Torino: il presidio ospedaliero dell’area nord

1060
Tempo di lettura: 3 minuti

L’ospedale San Giovanni Bosco Torino è il più grande presidio sanitario della zona nord della città. È punto di riferimento per gli abitanti delle circoscrizioni 6 e 7 e fa parte dell’ASL Città di Torino insieme a Maria Vittoria, Martini e Oftalmico.

Le origini dell’Ospedale San Giovanni Bosco Torino

Il San Giovanni Bosco di Torino si affaccia su piazza del Donatore di Sangue e si estende lungo l’area delimitata da via Gottardo, via Monte Rosa, via Pergolesi e via Mercadante. Fondato nel 1961, oggi rappresenta la più grande struttura ospedaliera della zona nord di Torino. Dispone di 347 posti letto, di cui 320 di ricovero ordinario e 27 riservati al day hospital e day surgery.

Le origini dell’ospedale risalgono agli anni ’50 del 1900, quando tra le intenzioni del Comune di Torino c’era quella di ampliare l’Ospedale Astanteria Martini che si trovava in via Cigna.

Una struttura ben inserita tra le fabbriche della città che offriva soccorso agli abitati della zona prima di trasferirli all’ospedale Maggiore di Torino.

Nonostante i progetti preliminari di ristrutturazione e ampliamento dell’Astanteria Martini, si decise di procedere alla costruzione di un nuovo sul corso Sempione. Fu battezzato inizialmente Ospedale Maggiore di San Giovanni Battista e della Città di Torino o Nuova Astanteria Martini. Prese poi il nome di San Giovanni Bosco, in onore del santo sociale torinese fondatore delle congregazioni dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

All’inaugurazione del 1961 partecipò il sindaco di Torino Amedeo Peyron e l’allora Capo dello Stato Giovanni Gronchi.

Da allora l’ospedale san Giovanni Bosco Torino (conosciuto anche come ospedale Don Bosco) è considerato uno dei presidi sanitari più efficienti del panorama torinese.

Tra le eccellenze emerge il Laboratorio di Cardiologia Interventistica che esegue procedure ad alta complessità su pazienti provenienti da tutta Italia. Sempre al Giovanni Bosco è stata sperimentata la pompa cardiaca più piccola del mondo per una paziente in condizioni estremamente difficili.

Ospedale San Giovanni Bosco di Torino visto dall'alto

Gli interventi di umanizzazione

Negli ultimi anni l’ospedale Giovanni Bosco ha accolto interventi di umanizzazione della struttura che hanno cambiato volto alle aree comuni e ai reparti, sia per gli utenti esterni che per il personale interno.

Prima di tutto sono stati ripensati gli spazi comuni: pazienti e visitatori possono usufruire oggi di un’ampia area accettazione e uno spazio dedicato ai più piccoli con la biblioteca. Il ripensamento degli ambienti ha permesso, poi, la realizzazione di una sala congressi da 100 posti e un servizio riservato alla dispensazione dei farmaci.

Nell’ottica dell’umanizzazione delle cure è stato posto un occhio di riguardo verso la spiritualità realizzando la Stanza del Silenzio, un luogo per il raccoglimento e l’espressione di diversi culti.

Un Centro di Ascolto particolare – dedicato ai pazienti affetti da Malattie Rare – si trova invece al sesto piano della struttura. Qui ha sede il centro di coordinamento Rete Interregionale Malattie Rare per Piemonte e Valle d’Aosta. Alcuni pazienti selezionati hanno ricevuto proprio in questa sede un farmaco innovativo prodotto da un’azienda italiana in grado di curare una particolare patologia degli occhi che porta anche alla cecità.

Corridoio pronto soccorso ospedale San Giovanni Bosco Torino

Gli interventi di ristrutturazione

Molti reparti dell’ospedale san Giovanni Bosco sono stati ristrutturati a livello di umanizzazione, funzionalità ed efficacia:

  • Il Day hospital oncologico sito al 3° piano, con il Centro di Accoglienza e i servizi per i pazienti oncologici
  • Sempre al 3° piano il nuovo reparto di Cardiologia con stanze dotate di illuminazione naturale e tecnologie di climatizzazione a basso impatto ambientale
  • Il Day Hospital Multidisciplinare e la Chirurgia Multidisciplinare al 4° piano
  • Il reparto di Chirurgia d’Urgenza al 5° piano
  • Al 2° piano i nuovi ambulatori di Oculistica sono ora dotati di attrezzature d’alta qualità, come il particolare impianto di aerazione
  • Anche la nuova struttura di Anatomia Patologica al piano interrato è equipaggiata di un moderno impianto di climatizzazione che permette i giusti ricambi d’aria e la gestione delle pressioni in laboratorio
  • Il nuovo blocco operatorio con tre sale dedicate (al 2° piano) usufruisce anch’esso delle più moderne tecnologie di distribuzione e filtrazione dell’aria. Un sistema che lo certifica in classe ISO5 per interventi chirurgici complessi (come ad esempio: trapianti, impianto di protesi, oncologia, eccetera)
  • Oggetto di ristrutturazione sono stati anche i poliambulatori centrali, tra cui il Maxillo-Facciale del 1° piano
  • Infine, una nuova area di attesa e triage ha ridefinito gli spazi del Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco Torino

Tra le operazioni di ristrutturazione e adeguamento degli spazi, merita un accenno la realizzazione di due torri ascensori esterne. Collocate nei pressi dell’ingresso principale dell’ospedale Giovanni Bosco, consentono la comunicazione tra i piani della struttura e filtrano gli accessi.

Una torre, infatti, è riservata al solo trasporto dei pazienti, mentre l’altra è usufruibile dall’utenza esterna.

Le specializzazioni dell’Ospedale San Giovanni Bosco Torino

Oltre al Pronto Soccorso, tra i servizi offerti dall’ospedale Don Bosco Torino, troviamo:

  • Angiologia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Vascolare
  • Elettrofisiologia e Emodinamica
  • Endocrinologia e Diabetologia
  • Gastroenterologia
  • Geriatria
  • Medicina Interna
  • Nefrologia
  • Neurochirurgia
  • Neurologia
  • Neurologia D’urgenza e Stroke Unit
  • Oncologia
  • Ortopedia e Traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Pediatria
  • Pensionanti
  • Pneumologia
  • Psichiatria e Psicologia
  • Radiologia e Diagnostica per immagini
  • Reumatologia
  • Riabilitazione Ortopedica
  • Terapia Intensiva
  • Unità Coronarica – Unità Intensiva Cardiologica
  • Urologia e Andrologia

Info utili

Indirizzo: piazza Donatore di Sangue, 3 – Torino

Centralino: 0112402210

E-mail: urp.giovannibosco@aslcittaditorino.it

Pronto Soccorso Ospedale Giovanni Bosco Torino
– pazienti NO COVID ricoverati in pronto soccorso: 0112402437 (dalle ore 13 alle ore 14)
– pazienti COVID ricoverati in pronto soccorso: 0112402001 (dalle ore 13 alle ore 14)

Posizione su GoogleMaps

Per prenotare visite ed esami specialistici contattare il numero verde gratuito del Call Center Regionale: 800.000.500 (dal lunedì alla domenica, dalle ore 8 alle ore 20)

1060

Related Articles

1060
Back to top button
Close
Close