Articoli HPTerritorio

Monopattini a Torino: come funziona lo sharing e quali sono i servizi attivi

296
Tempo di lettura: 4 minuti

Torino è stata una delle prime città a introdurre servizi alternativi di mobilità, primi tra tutti i monopattini elettrici. Ecco come funzionano e quali sono i servizi di sharing attivi nel capoluogo piemontese.

Una Torino sempre più sostenibile

Verso la fine del 2019 la città di Torino, sotto la guida della sindaca Chiara Appendino, ha deciso di sperimentare la micromobilità elettrica, introducendo i monopattini. Nello stesso periodo il comune ha introdotto diversi servizi di sharing di biciclette e monopattini, tutti rigorosamente elettrici.

Molti cittadini hanno preso parte all’iniziativa e anche oggi non è raro vedere qualcuno sfrecciare in sella al suo monopattino elettrico. Proprio grazie al grande successo di questa iniziativa molte società private hanno deciso di attivare altri servizi di noleggio.

Vediamo quindi di capire come funzionano, quali sono i regolamenti per utilizzare i monopattini e quali sono i servizi attivi a Torino.

Monopattini a Torino: come funziona lo sharing e quali sono i servizi attivi

Monopattini a Torino: cosa prevede la normativa

La sperimentazione di monopattini, biciclette e segway elettrici a Torino è iniziata a fine 2019, per prendere definitivamente piede all’inizio del 2020. In questo periodo è stata stilata una precisa normativa per regolamentare la circolazione di questi nuovi mezzi di trasporto.

Nello specifico possiamo dire che i monopattini elettrici vengono equiparati alle biciclette. Questo significa che i monopattini a Torino possono circolare in tutte le strade o zone non interdette alle bici, e dove indicato dall’apposita segnaletica.

Al contrario, i monopattini elettrici non possono essere utilizzati sui marciapiedi o sui portici della città. È altrettanto vietato, mentre si utilizza un monopattino elettrico, farsi trainare da un altro veicolo o circolare in più di una persona sullo stesso mezzo.

Va poi ricordato che per poter portare un monopattino elettrico a Torino è necessario aver compiuto almeno 14 anni. Per i minori è inoltre obbligatorio indossare il casco protettivo, che resta comunque consigliato per i conducenti maggiorenni.

Nel caso di utilizzo notturno del monopattino, sono obbligatorie le bretelle o il giubbino catarifrangenti. Nelle ore notturne, o quando le condizioni atmosferiche non lo permettono, i monopattini possono solo essere condotti a mano.

Ricordiamo poi che a Torino i monopattini possono circolare nei controviali di strade urbane o in presenza di pista ciclabile. Infine, è bene sottolineare che non si possono superare i 25km/h quando ci si trova su carreggiata e i 6km/h nelle aree pedonali.

Monopattini a Torino: come funziona lo sharing e quali sono i servizi attivi

Monopattini a Torino: i servizi attivi

Oggi nella città di Torino sono presenti sei servizi di noleggio di monopattini, che servono tutto il territorio cittadino. Vediamo di capire quali sono e che tariffe offrono.

BIT Mobility

BIT Mobility è uno dei servizi di micromobilità tutto italiano, nato nel 2019 a Verona, ma attivo anche a Torino. Per noleggiare un monopattino con questa società basta scaricare l’app, utilizzabile sia su Android che su Apple, e sbloccare il mezzo che si sceglie di utilizzare.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco e 0,15 centesimi per ogni minuto di utilizzo*

Sono disponibili anche diversi abbonamenti:

  • Giornaliero: da 3,99 euro, che garantisce sblocchi illimitati e comprende 15 minuti di utilizzo
  • Settimanale: da 10,99, sempre con sblocchi illimitati e 110 minuti già caricati
  • Easy BIT: dal costo di 5 euro per un’ora

Bird

Bird, azienda californiana che solo di recente sbarca a Torino con la sua proposta di monopattini elettrici.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco e 0,25 centesimi al minuto per l’incremento*

Anche in questo caso sono disponibili degli abbonamenti mensili ma non sono ancora disponibili sul mercato italiano. Tuttavia Bird può offrire qualcosa in più. Infatti, oltre ai monopattini, la flotta dispone di motorini elettrici, i Bird Cruiser, presenti anche a Torino.

Dott

Anche Dott, StartUp olandese nata nel 2018, arriva in Italia e sceglie Torino, Milano e Roma per i suoi monopattini elettrici. Per noleggiare i dispositivi di Dott sarà necessario scaricare l’app e sbloccare il mezzo.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco del monopattino e 0,15 centesimi al minuto*

Per quanto riguarda gli abbonamenti abbiamo:

  • Sblocco Free: include 100 sblocchi per 7 giorni a 4,90 euro
  • Daily Pass o Andata e Ritorno: comprende due corse gratuite per un massimo di 15 minuti l’una, valido per 24 ore, al costo di 4,99 euro

Hive

Hive è un servizio tedesco di monopattini elettrici che fa capo al gruppo BMW. Il servizio di Hive a Torino è compreso nell’offerta dell’app Free Now, ex piattaforma myTaxi. Sarà quindi possibile noleggiare un monopattino o un taxi, o in alternativa combinare entrambi i servizi. L’unica cosa a fare è scaricare e installare sul proprio cellulere l’app di Free Now.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco del mezzo e 0,15 centesimi per ogni minuti di incremento*

Lime

Tra le tante offerte di monopattini a Torino troviamo anche quella di Lime, società USA già attiva dal 2017 con i suoi dispositivi verdi. La società ha distribuito circa 300 mezzi su tutto il territorio cittadino. Per utilizzare i monopattini Lime a Torino basta scaricare l’app, inquadrare il codice QR presente sul mezzo e sbloccarlo.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco e 0,25 centesimi per ogni minuto in aggiunta*

Anche Lime dispone di offerte e pacchetti, tra questi:

  • Lime Week Pass, piano che al costo di 2,99 euro offre sblocchi illimitati per una settimana
  • Monthly Pass: 19,99 euro per un mese di sblocchi gratuiti e otto corse da 30 minuti comprese
  • 25 corse a 44,90 euro
  • 50 corse a 79,99 euro
  • 100 corse a 149,99 euro

Questi ultimi tre piani tariffari sono validi per un massimo di tre mesi consecutivi.

Helbiz

Arriviamo infine ad Helbiz, società italo-americana radicata nel settore dei trasporti e della micromobilità, fondata nel 2019.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco e 0,15 centesimi per ogni minuto di incremento del servizio*

La grande alternativa di Helbiz è però l’abbonamento Helbiz Unlimited, con una tariffa di 29,90 euro al mese. Grazie a questo piano infatti sarà possibile usufruire di corse illimitate, purché siano al massimo di 30 minuti e che passino 20 minuti tra una corsa e l’altra. Anche la flotta di Helbiz può vantare delle biciclette elettriche, le Helbizbike, che, esattamente come per in monopattini elettrici, possono essere utilizzate sottoscrivendo un abbonamento.

Wind Mobility

L’azienda tedesca, con sede a Berlino, ha messo a disposizione dei torinesi 500 monopattini elettrici. Dal colore giallo, i mezzi tedeschi dispongono di una lunghissima autonomia, stimata in oltre 60 chilometri.

  • Tariffa ordinaria: 1 euro per lo sblocco e 0,19 centesimi per ogni minuto di viaggio*

Link

L’ultima arrivata in città è la start-up Link che fornirà 500 monopattini elettrici in sharing. I mezzi saranno maggiormente concentrati nel centro città, ma arriveranno anche in quartieri periferici come Mirafiori Sud, Lucento e Aurora.

  • Tariffa di lancio:  nessun costo di sblocco, si pagano solo le corse a 0,25 centesimi al minuto*

*I prezzi potrebbero subire delle variazioni.

296

Related Articles

296
Back to top button
Close
Close