curiosità

Piazza Benefica, ovvero il Giardino Luigi Martini

6596
Tempo di lettura: 2 minuti

Ogni torinese che si rispetti ha ben in mente le piazze che compongono la splendida città di Torino.

Dalla grande piazza Vittorio Veneto, a piazza Castello fino alla stupenda piazza San Carlo.

Ognuno di noi ha la propria piazza prediletta, quella in cui ha piacere di passare del tempo per una passeggiata o per un aperitivo in compagnia.

Di tutte le piazze, però, ce n’è una che ha un nome particolare e che, addirittura, non è nemmeno una vera e propria piazza.

Mercato piazza Benefica Torino
Piazza Benefica, ovvero il Giardino Luigi Martini

Stiamo parlando di piazza Benefica, ovvero del Giardino Luigi Martini.

Il Giardino Luigi Martini si trova in centro ed è delimitato da via Palmieri, via Duchessa Jolanda, via Principi d’Acaja e via Susa, a pochi isolati dall’incrocio tra corso Inghilterra e corso Francia.

Nonostante la posizione centrale, questo giardino è rimasto negli anni un piccolo angolo di verde.

Per anni al centro vi era la Totalità.

Una fontana caratteristica costituita da una scultura di pregio risalente al 1999 ad opera dello scultore greco Costas Varotsos, il cui nome è “La Totalità”.

Quest’ultima, a fine ottobre 2020 è stata spostata sotto il grattacielo San Paolo nei giardini di corso Inghilterra.

parrocchia Gesù Nazareno Torino
Piazza Benefica, ovvero il Giardino Luigi Martini

Ma per quale motivo il Giardino Luigi Martini si chiama così?

Piazza Benefica deve il proprio nome all’istituto di carità che sorgeva a fianco della parrocchia Gesù Nazareno e che si affacciava direttamente sul Giardino Luigi Martini.

L’istituto, che si chiamava proprio “Benefica”, fu fondato dal Martini nel 1889 e fu in funzione fino agli anni cinquanta, ospitando gli orfani della città di Torino.

Da allora, nell’immaginario dei torinesi, la fama dell’istituto ha superato quella del Giardino Martini, al punto tale da cambiarne il nome per sempre in piazza Benefica.

Nonostante in questo modo si tenda a dimenticare il vero nome del giardino, in qualche modo resta il tributo al benefattore Luigi Martini poiché fu proprio lui il costruttore dell’istituto “Benefica”.

Un bel modo per ricordarsi di un gesto di generosità di cui, oggi, è rimasto soltanto il nome.

Piazza Benefica non è l’unica zona di Torino ad essere fuorviante per via del nome, ve ne abbiamo parlato anche in questo articolo.

Di certo, però, è uno dei posti più amati dai propri residenti, i quali amano riferirsi al loro Giardino rionale con un nome proprio, diverso da quello presente sulle mappe di Torino.

6596

Related Articles

6596
Back to top button
Close
Close