Mole24 Logo Mole24
Home » Enogastronomia » Il Ferragosto in Piemonte: cosa si mangia?

Il Ferragosto in Piemonte: cosa si mangia?

Da Alessandro Maldera

Agosto 14, 2015

Il Ferragosto è una festa molto radicata nella cultura popolare italiana è celebrata ogni anno il 15 agosto. In Piemonte, questa giornata di festa è spesso accompagnata da un pranzo o un pic-nic all’aperto, durante il quale vengono serviti piatti tradizionali della regione. a locale.

Antipasti freddi per iniziare

Il pranzo di Ferragosto inizia spesso con una selezione di antipasti freddi. Uno dei piatti più rappresentativi è la giardiniera alla Piemontese. Quest’ultimo è originario delle famiglie contadine che possedevano un orto e si raggruppavano per cucinare piatti estivi che sarebbero poi stati conservati per l’inverno. La giardiniera è composta da un mix di verdure tagliate a pezzi, come peperoni, sedano, cipolline, fagiolini, carote e salsa di pomodoro. La presenza dell’aceto garantisce una buona conservazione nel tempo.

Richiami Prodotti Italia App

Un altro antipasto classico è il carpione. Questo metodo di preparazione, originario delle campagne collinari del Monferrato e delle Langhe, prevede di friggere zucchine, cotolette o uova, farli raffreddare e poi versare sopra un condimento caldo a base di olio, aceto e salvia. Dopo un riposo in frigorifero, l’antipasto viene servito rigorosamente freddo.

Primi piatti freschi e saporiti

Uno dei piatti più amati è il plin, una tipica pasta ripiena originaria delle Langhe. Questi piccoli agnolotti sono farciti con carne macinata, verdure o formaggi, e possono essere conditi con burro fuso e salvia o con un sugo di carne. Il plin è una delizia per il palato e rappresenta l’essenza della tradizione culinaria piemontese.

Secondi piatti di carne e pesce

Per gli amanti del pesce, un’ottima scelta è il baccalà alla piemontese. Il pesce, ammorbidito attraverso una lunga fase di dissalazione, è poi cotto con pomodori, olive, capperi e prezzemolo. Il risultato è un piatto gustoso e aromatico, che si abbina perfettamente all’atmosfera estiva di Ferragosto.

Contorni freschi e leggeri

Ecco un tocco di freschezza e leggerezza al pasto. Un classico contorno estivo è l’insalata di pomodori e basilico, con pomodori maturi tagliati a fette e conditi con olio d’oliva, sale e basilico fresco. Questa semplice insalata esalta i sapori naturali dei pomodori e rappresenta un accompagnamento ideale per i piatti principali.

Un altro contorno tipico è la ratatouille piemontese, una gustosa preparazione di verdure grigliate, come zucchine, melanzane, peperoni e pomodori. Le verdure vengono tagliate a fette e grigliate fino a ottenere una texture morbida e un sapore affumicato. La ratatouille piemontese può essere servita sia calda che fredda ed è un’ottima scelta per un pranzo leggero e colorato.

Dolci tradizionali per concludere in dolcezza

Nessun pranzo di Ferragosto in Piemonte sarebbe completo senza un dolce tradizionale. Uno dei dolci più amati è la torta di nocciole, una torta a base di pasta di nocciole, uova, zucchero e burro. Questo dolce morbido e nutriente è un vero e proprio simbolo della tradizione piemontese è spesso accompagnato da una tazza di caffè o un bicchiere di vino dolce.

Un’altra delizia dolce è il bonet, un budino al cacao e amaretto. Questo dolce è caratterizzato da una consistenza cremosa e un sapore intenso di cioccolato e amaretto. Il bonet rappresenta una finezza culinaria che conclude il pranzo di Ferragosto in Piemonte con una nota dolce e avvolgente.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende