Mole24 Logo Mole24
Home » Territorio » Corso Duca degli Abruzzi a Torino: il viale alberato della città

Corso Duca degli Abruzzi a Torino: il viale alberato della città

Da Alessandro Maldera

Aprile 04, 2024

Il Corso Duca degli Abruzzi è uno dei grandi viali alberati di Torino, situato nel quartiere Crocetta della circoscrizione 1. Questo maestoso viale, dalla pavimentazione asfaltata, si estende per una lunghezza di 1,8 chilometri, partendo da corso Vittorio Emanuele II e terminando a Largo Orbassano. Lungo il percorso, il corso cambia denominazione in diversi tratti, riflettendo la storia e le personalità che hanno segnato la città di Torino.

Storia

Corso Duca degli Abruzzi ha una lunga storia che risale al passato glorioso di Torino. Originariamente, questa via era conosciuta come Corso Vinzaglio, ma successivamente fu rinominata in onore del Duca degli Abruzzi, noto esploratore italiano del XIX secolo.

Richiami Prodotti Italia App

Percorso di corso Duca degli Abruzzi

Corso Duca degli Abruzzi inizia all’altezza del numero civico 107 di corso Vittorio Emanuele II e prosegue fino all’incrocio con corso Sebastopoli, dove assume la denominazione di corso Giovanni Agnelli. Questo ampio viale alberato si sviluppa in direzione nord-sud, con una carreggiata centrale a due corsie per senso di marcia e due carreggiate laterali separate da altrettanti viali alberati. Questa disposizione conferisce al viale un aspetto elegante e armonioso.

Attrazioni di ungo il Percorso

Il viale è punteggiato da numerose attrazioni che meritano una visita durante un tour a Torino. Ecco alcune delle principali:

Politecnico di Torino

Poco prima dell’incrocio con corso Einaudi, si trova il prestigioso Politecnico di Torino. Questa importante istituzione accademica è famosa per l’eccellenza della sua formazione nel campo dell’ingegneria e dell’architettura. La facciata principale del Politecnico di Torino si affaccia su Corso Duca degli Abruzzi, aggiungendo un tocco di maestosità al viale.

Caserma Monte Grappa

Dopo largo Orbassano, il Corso Duca degli Abruzzi si trasforma in corso IV Novembre, in memoria della vittoria dell’Italia il 4 novembre 1918. Qui si trova la caserma Monte Grappa, un edificio di grande rilevanza storica. Attraversando corso Lepanto, si arriva a Piazza d’armi, dove il viale costituisce il lato lungo occidentale del rettangolo, affiancando l’Ospedale Militare Alessandro Riberi.

Stadio Olimpico Grande Torino

All’incrocio con corso Sebastopoli, il Corso Duca degli Abruzzi diventa corso Giovanni Agnelli. Qui, sulla sinistra, si trova lo Stadio Olimpico Grande Torino, già noto come Stadio Municipale Benito Mussolini. Questo stadio ha ospitato importanti eventi sportivi e si è guadagnato un posto di rilievo nella storia della città.

Fiat Mirafiori

Dopo aver attraversato Corso Tazzoli, il viale fiancheggia gli stabilimenti della Fiat Mirafiori sulla destra, mentre sulla sinistra si trova un ampio parcheggio pubblico. Infine, il Corso Duca degli Abruzzi giunge in Piazza Caio Mario, dove attraversa corso Settembrini e confluisce in corso Unione Sovietica.

Corso Vinzaglio

Specularmente a corso Duca degli Abruzzi – rispetto a Corso Vittorio Emanuele II – si trova Corso Vinzaglio. Questo viale alberato segue lo stesso asse del viale e termina in via Cernaia. Corso Vinzaglio deve il suo nome alla battaglia di Vinzaglio, dove il 30 maggio 1859 la divisione sarda del generale Giovanni Durando sconfisse gli austriaci.

Passeggiando lungo Corso Vinzaglio, è possibile ammirare eleganti portici sul marciapiede sinistro fino alla fine del corso. Sul lato destro si affacciano importanti edifici, come la Questura di Torino, l’Intendenza di Finanza e il Circolo Ufficiali di Presidio.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende