Eventi

Gran Balon: il 14 Gennaio 2024 il mercato dell’Antiquariato di Torino

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Gran Balon di Torino torna a Torino domenica 14 gennaio 2024. Questo mercatino si tiene ogni seconda domenica del mese è un evento imperdibile per gli amanti dell’antiquariato, del vintage e del collezionismo. e quest’anno sarà il . Tantissime bancarelle e espositori per vivere un’esperienza unica nel cuore della città.

Antica Tradizione Torinese

Il mercato dell’antiquariato si tiene nella zona di Porta Palazzo a Torino, in quella che una volta era la prima zona “industriale” della città. Questo evento ha radici profonde nella tradizione torinese, nato verso la fine del XVIII secolo e ora si svolge regolarmente in questa zona dal lontano 1985. L’attuale sistemazione risale al 1856, quando una delibera del consiglio comunale spostò il mercato dei ferrivecchi dalla sua precedente collocazione nei pressi delle Porte Palatine. Durante gli anni, il Gran Balon è diventato un appuntamento fisso che attira visitatori da tutta Italia e oltre. Si estende tra le vie Lanino, Mameli, Canale Carpanini e Borgo Dora, trasformando questa zona storica in un vero e proprio paradiso per gli amanti dell’antichità.

Dove e Quando

Il primo Gran Balon dell’anno si terrà domenica 14 gennaio 2024. Le bancarelle apriranno alle ore 7 del mattino e rimarranno aperte fino alle 19. E’ un’ottima occasione per dedicare una giornata intera per cercare pezzi unici e di valore. Vedrà la partecipazione di numerosi antiquari, rigattieri e operatori dell’ingegno. Lo storico mercato è un evento gratuito, quindi non sarà necessario acquistare un biglietto per partecipare. Tuttavia, è consigliabile portare con sé abbastanza contanti, poiché molte bancarelle potrebbero accettare solo pagamenti in contanti.

Location suggestiva

L’evento si sviluppa nel suggestivo quartiere di Borgo Dora, una zona di grande interesse storico e culturale. In origine la Borgata del Pallone, sita in zona di Porta Palazzo, tra lo storico mercato alimentare, uno dei più grandi mercati all’aperto d’Europa, e il fiume Dora Riparia. Questa prende il nome da l’abitudine degli operai che, nelle ore di pausa, andavano a scommettere i loro guadagni nello sferisterio di cui oggi resta come traccia un solo muro superstite con sopra scritto “Giuoco Bocce”. La zona, inoltre, oggi è ricca , ristoranti e piole che offrono cucina tradizionale piemontese a prezzi accessibili. Quindi, durante la visita al mercatino, ci si potrà anche concedere una pausa culinaria per assaporare le specialità locali o per bere un buon calice di vino.

Come Arrivare al Gran Balon

Per raggiungere il luogo dell’evento, ci sono diverse opzioni disponibili:

  • In auto: dall’uscita dell’autostrada (A4, A21, A5, A6, A32) seguire le indicazioni per Torino Nord, Corso Giulio Cesare. Per parcheggiare solitamente non è difficile trovare posto nelle vie adiacenti oppure nel parcheggio multipiano di Corso XI Febbraio.
  • Coi mezzi pubblici: dalla stazione di Porta Nuova, prendere il tram n.4 e scendere alla fermata Porta Palazzo Nord. Dalla stazione di Porta Susa: linea 51 scendere alla fermata Porta Palazzo Nord, linea 72 scendere alla fermata Rondò della Forca + tram 16 (o tram 3) scendere alla fermata Porta Palazzo.

Tag

Related Articles

Back to top button
Close