Articoli HPTerritorio

Piazza d’Armi si prepara per le Atp Finals: al via i lavori di restauro

1874
Tempo di lettura: 2 minuti

I cantieri interesseranno un’area di 6 mila metri quadri in piazza d’armi, stimati 2-3 mesi di lavori

Nell’arco di tempo di una mattinata, i residenti di Santa Rita si sono trovati Piazza d’Armi circondata da transenne e da lavori di scavo.

Una vista alla quale probabilmente dovranno abituarsi, in quanto proprio lunedì mattina, sono iniziati i cantieri per il restauro della pavimentazione del piazzale Grande Torino.

I lavori richiederanno dai 2 ai 3 mesi di interventi su un’area di 6.650 metri quadri tra il verde del Parco di Piazza d’Armi, lo Stadio Olimpico e il Pala Alpitour.

Parliamo di un’opera decisamente invasiva ma che sarà utile per rivalorizzare ulteriormente la zona in vista delle Atp Finals di novembre.

Nel complesso, i cantieri hanno richiesto l’installazione di 300 transenne che, allungandosi da corso Agnelli fino a corso Galileo Ferraris, andranno ad occupare uno spazio di oltre 4oo metri.

A capo del progetto troviamo l’Iren che occupandosi dell’interventi ha delineato uno scopo ben preciso.

L’obiettivo infatti è quello di sostituire e rimettere a nuovo una parte della pavimentazione di Piazza d’Armi, danneggiata con i lavori della scorsa estate.

Ovvero quando si era scavato per posare i condotti del teleriscaldamento per Santa Rita.

Gli interventi estivi però si conclusero con la realizzazione di una lunga striscia bianca di cemento che andò a coprire il solco nel terreno.

Un rivestimento provvisorio che non combaciava con il pattern della pavimentazione originale, così come allo stesso tempo presentava diverse sconnessioni.

Piazza d'Armi si prepara per le Atp Finals al via i lavori di restauro

Il progetto quindi andrà ristabilire la condizione precedente

I lavori in Piazza d’Armi sono iniziati quindi con lo smantellamento della striscia di cemento, nei pressi dell’area del chiosco, e la formazione dei primi cumuli di residui.

Tuttavia per adesso non è prevista nessuna riduzione dei cantieri, ma anzi, nei prossimi giorni si espanderà ulteriormente verso corso Galileo Ferraris, dove ora c’è un spiazzo per consentire le manovre dei camion.

La direzione dell’Iren comprende il disagio percepito dai residenti, ma le seguenti modalità sono le uniche in grado di concludere i lavori nel più breve tempo possibile.

Ciò nonostante, non sono state ignorate le lamentele dei citaddini della zona.

I lavori infatti sono partiti considerando il peggioramento della Pandemia, e di conseguenza le misure anti-contagio che limiteranno l’affluenza nell’area di Piazza d’Armi.

Una scelta che è arrivata a seguito dei disagi della scorsa estate, quando i cantieri avevano rovinato un’intera stagione ai chioschi del piazzale.

1874

Related Articles

1874
Back to top button
Close
Close