ArteArticoli HPTerritorio

Il Castello di Moncalieri: storia e meraviglia di una delle prime porte di Torino

1000
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Castello di Moncalieri è una delle residenze più illustri e affascinanti dell’area metropolitana di Torino. Sita su una collina a sud del capoluogo, nella città di Moncalieri.

La storia della residenza è lunga e articolata, ma racconta al meglio la grande tradizione piemontese. Edificata attorno al 1200, ha subito diverse modifiche nel corso della sua vita, passando da fortezza a residenza ducale.

Dal 1945, diversi corpi dei Carabinieri hanno risieduto nella residenza, e nel 1997 l’UNESCO l’ha riconosciuta come patrimonio dell’umanità.

Il Castello di Moncalieri: storia e meraviglia di una delle prime porte di Torino
Il Castello di Moncalieri: storia e meraviglia di una delle prime porte di Torino

Il Castello di Moncalieri, la storia

Nel 1200, Tommaso I di Savoia ordina la costruzione di una fortezza per controllare l’accesso a Torino da sud, sulla via Asti.

Nel 1475, la duchessa di Jolanda, moglie di Amedeo IX di Savoia, ne amplia la struttura rendendola una villa di delizie dove verrà stipulato il patto di Moncalieri tra i Savoia, e i duchi di Borgogna e Milano.

Attorno il diciassettesimo secolo il maniero prende le attuali sembianze grazie ai lavori voluti da Carlo Emanuele I, in primis, e poi da Vittorio Emanuele I e la madama Cristina di Francia.

Dopo essere stato residenza di diversi nobili, l’occupazione francese recò al castello diversi e ingenti danni. Tornato nelle mani dei Savoia, nel 1817, il castello subì migliorie e implementi nelle decorazioni e struttura.

Nel secondo dopoguerra la residenza ospitò il corpo dei Carabinieri che vi trasferiscono da Torino il Battaglione Allievi, sostituito nel 1948 con la Scuola Allievi Sottoufficiali. Nel 1969 la scuola viene trasferita, e il comando dei carabinieri locali prese insediamento nella dimora, prendendo la denominazione di 1º Battaglione “Piemonte”. Un’ala del del castello dedicata ai militari subì un incendio nel 2008, non compromettendo però la struttura.

castello moncalieri
Il Castello di Moncalieri: storia e meraviglia di una delle prime porte di Torino

La struttura della residenza ducale

La struttura del castello è un ferro di cavallo rivolto verso nord, con l’ingresso che si affaccia su un meraviglioso giardino all’italiana con due torrette a simboleggiare la prima struttura quattrocentesca. I corpi laterali hanno cinque piani con pareti in laterzio che presentano contrafforti. All’esterno della dimora si presentano le residenze del personale di corte e le scuderie dei cavalli.

Il castello oggi

La residenza, divenuta patrimonio dell’UNESCO nel 1997, subì delle controversie dopo l’incendio del 2008. Al termine dei lavori le visite subirono diverse problematiche burocratiche risolte all’inizio del 2020.

Ad oggi alcune aree del castello sono disponibili per mostre ed eventi, consultabili sul sito web della struttura.

1000

Related Articles

1000
Back to top button
Close
Close