Home Articoli HP Piazza Carignano, l’eleganza dedicata alla famiglia Savoia-Carignano

Piazza Carignano, l’eleganza dedicata alla famiglia Savoia-Carignano

Piazza Carignano palazzo primo parlamento italiano
Piazza Carignano, l’eleganza dedicata alla famiglia Savoia-Carignano
Tempo di lettura: 2 minuti

Piazza Carignano, l’eleganza dedicata alla famiglia Savoia-Carignano

Piazza Carignano è una delle piazze più importanti di Torino. Risale al periodo di espansione voluto da Vittorio Emanuele I di Savoia ed è celebre per Palazzo Carignano. Quest’ultimo è stato realizzato da Guarino Guarini e attualmente ospita il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Al suo interno vi sono state la Camera del Parlamento Subalpino e la Camera dei Deputati del Regno d’Italia.

Piazza Carignano è un omaggio alla famiglia Savoia-Carignano, erede dei Savoia. Destinata a grandi avvenimenti, dalla celebre piazza è stato annunciato lo Statuto Albertino nel 1848.

 

Una piazza dal gusto barocco

Piazza Carignano possiede uno stile pienamente barocco, è circondata da locali storici e da eleganti edifici.

Lo stile barocco si differenzia dal precedente Manierismo per la complessità di linee e forme. Nel caso specifico di Palazzo Carignano (1579-1785), il gusto barocco lo si ritrova nella sinuosità e nella plasticità delle sue forme. Il complesso architettonico, infatti, è costituito da una forma particolare: la facciata è articolata in parti concave e convesse.

Lo stile riconduce ad alcuni progetti di Bernini e Borromini, personaggi fondamentali per la crescita professionale di Guarini.
Nella piazza si trovano, inoltre, Teatro Carignano e il Ristorante del Cambio, premiato con la stella Michelin.

Piazza Carignano, l’eleganza dedicata alla famiglia Savoia-Carignano

Ritrovarsi in una piazza senza tempo

Passeggiare in Piazza Carignano è come camminare in un luogo senza tempo.

Ritrovarsi davanti a facciate barocche in una zona pedonale è come tornare indietro nel tempo. In un piccolo spazio nel quale convivono importanti edifici, lo spirito barocco è nell’aria.

Un tempo, al posto del Ristorante del Cambio e di Teatro Carignano, vi era il Trincotto Rosso. Si trattava di uno stadio nel quale si disputavano partite di Pallacorda (o Trincot, da qui il nome “Trincotto”).

Dopo l’acquisizione del terreno, la famiglia Savoia-Carignano ha sostituito lo stadio con un teatro. Il Caffè del Cambio prende vita attorno al 1750 per gli spettatori del vicino teatro.

Ed è proprio Piazza Carignano il luogo in cui nasce il Pinguino, primo famosissimo gelato ricoperto. Nel 1939, infatti, il Pinguino viene inventato e brevettato nella gelateria Pepino, situata negli spazi del grande Ristorante Carignano dal 1929.

Al centro della piazza, infine, spicca la statua di Vincenzo Gioberti, primo Presidente della Camera dei Deputati del Regno di Sardegna.

Piazza Carignano: cose che forse non sai

Ora che sappiamo qualcosa in più sulla famosa piazza di Torino, scopriamo insieme alcune curiosità:

• Sulle finestre del piano nobile di Palazzo Carignano è presente un fregio dedicato alla vittoria sugli Indiani Irochesi;
• Il cartiglio sulla facciata di Palazzo Carignano dichiara che è il luogo in cui è nato Vittorio Emanuele II;
• Dal 1861 Palazzo Carignano è stato ampliato per ospitare i deputati provenienti dalle diverse parti d’Italia.

 

A cura di Jessica Barillaro