Mole24 Logo Mole24
Home » Sanità » Record di trapianti in Piemonte nel 2023 per numero donatori

Record di trapianti in Piemonte nel 2023 per numero donatori

Da Alessandro Maldera

Marzo 26, 2024

Il Piemonte ha raggiunto un traguardo impressionante nel 2023 nel campo dei trapianti d’organi, registrando un record di 529 interventi, con oltre 580 organi trapiantati. Questo dato rappresenta un incremento rispetto al 2022, quando erano stati effettuati 412 trapianti. Dall’inizio degli anni ’80, sono stati effettuati più di 11.000 trapianti in Piemonte, segno di un costante impegno e sviluppo in questo campo medico. Questa attività in crescita ha portato la regione a posizionarsi come uno dei leader in Italia nel campo dei trapianti.

Tendenza ascendente nei trapianti di organi

Il 2023 ha visto un incremento del 30% nel numero di trapianti di organi, totalizzando 536 interventi. Questo dato rappresenta il numero più alto mai registrato negli ospedali del Piemonte, superando il precedente record di 412 trapianti effettuati nel 2022.

Richiami Prodotti Italia App

Fattori che hanno contribuito all’aumento

Diversi fattori hanno concorso a questo risultato eccezionale. Tra questi, spicca il numero record di donazioni, insieme alla competenza del Centro regionale trapianti e alla capacità dei centri trapianto di utilizzare tutti gli organi disponibili, compresi quelli provenienti da donatori non ottimali.

Il Piemonte rispetto al resto d’Italia

Il Piemonte ha raggiunto una media di 40,9 donatori per milione di abitanti, ben al di sopra della media nazionale di 28,3. Pur essendo al quarto posto in Italia per volumi di trapianti, dietro a Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, il Piemonte ha dimostrato di essere un punto di riferimento nel panorama nazionale.

La Città della Salute di Torino: un centro di eccellenza

La Città della Salute di Torino è stata il fulcro della maggior parte dei trapianti eseguiti nel 2023, confermandosi come primo centro in assoluto in Italia. Su un totale di 468 trapianti, 458 sono stati effettuati all’ospedale Molinette e 10 al Regina Margherita.

Trapianti di rene e fegato

Il Centro ha anche raggiunto il primo posto per quanto riguarda il numero di trapianti di rene e fegato, che sono stati rispettivamente 229 e 184. Questo dato evidenzia l’elevato livello di competenza e specializzazione del centro.

Altri centri di trapianto in Piemonte

Nonostante la predominanza della Città della Salute, l’ospedale Maggiore della Carità di Novara ha svolto un ruolo importante nel panorama dei trapianti in Piemonte, effettuando 68 trapianti di rene nel 2023.

Opinione pubblica e opposizioni alla donazione

Nonostante l’aumento dei trapianti, il numero delle opposizioni alla donazione rappresenta ancora il 30,5% dei casi, in linea con la media nazionale. Questo dato è in lieve diminuzione rispetto agli anni precedenti, ma rappresenta comunque un ostacolo significativo.

Espressione della volontà di donazione

Circa 6 cittadini maggiorenni su 10 si sono espressi a favore della donazione dei propri organi e tessuti al momento del rinnovo della carta di identità. Tuttavia, il 68,4% di questi ha espresso un’opposizione alla donazione.

Le liste d’attesa

Le liste d’attesa per i trapianti nonostante il Rrcord trapianti Piemonte 2023, come numero di adesioni, rimangono un problema rilevante,. Infatti, sono circa 900 le persone in attesa in Piemonte sugli 8.000 a livello nazionale.

Record trapianti Piemonte 2023: i donatori

Nel 2023, l’età dei donatori in Piemonte è variata notevolmente: il più giovane aveva un anno, mentre il più anziano aveva 88 anni. Questa ampiezza di età riflette la diversità dei donatori e la necessità di organi per pazienti di tutte le età.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende