Mole24 Logo Mole24
Home » Territorio » Gli Appartamenti Reali della Palazzina di Caccia di Stupinigi

Gli Appartamenti Reali della Palazzina di Caccia di Stupinigi

Da Alessandro Maldera

Settembre 26, 2023

Appartamenti Reali, che sono il fiore all’occhiello della Palazzina di Caccia di Stupinigi, la residenza reale dei Savoia alle porte di Torino. Questi locali che formano il nucleo originario juvarriano vennero completati nel 1731 e decorati nelle volte entro la fine del 1737. Gli affreschi, le decorazioni e le statue presenti in questi appartamenti rendono l’ambiente unico e bellissimo.

L’appartamento della Regina

  • Anticamera:, che è il punto di ingresso agli Appartamenti Reali. Qui possiamo ammirare la splendida volta affrescata realizzata nel 1733 da Giovanni Battista Crosato. Questo affresco raffigura il Sacrificio di Ifigenia ed è caratterizzato da un notevole risultato cromatico e compositivo. Le porte dipinte e incorniciate da cornici lignee intagliate e dorate, così come gli scuri lignei alle ampie finestre, dipinti con paesaggi inseriti tra eleganti decorazioni, aggiungono un tocco di raffinatezza all’ambiente.
  • Camera da letto: a cui si accede dall’anticamera, spicca una volta affrescata con ampie partiture a secco eseguita da Charles-André Van Loo nel 1733. Questo affresco raffigura il Riposo di Diana e Atteone e viene considerato il capolavoro del pittore. La dea è ritratta circondata da splendide ninfe sulle rive di un fiume, creando un’atmosfera elegante e raffinata.
  • Gabinetto di toeletta della Regina è l’ultima sala e qui possiamo ammirare una volta decorata a grottesche con candelabri, figure cinesi, aironi, putti policromi, angiolini e fiori, dipinta da Francesco Fariano tra il 1737 e il 1741. Le angoliere, realizzate da Francesco Servozelli, sono splendide e aggiungono un tocco di eleganza all’ambiente.

L’appartamento del Re

Anticamera dell’Appartamento del Re accoglie i visitatori con una volta affrescata realizzata da Michel Antonio Milocchi nel 1737, sotto la guida di Francesco Beaumont. Le sovrapporte sono opera del grande Domenico Olivero. Mentre i pannelli delle porte volanti e delle finestre sono opera di Scipione Cignaroli nel 1739. L’ambiente è impreziosito da piccole scene di paese all’interno dei lambriggi, opere di Carlo Filippo Brambilla.

Richiami Prodotti Italia App

Gli affreschi e le decorazioni

Gli Appartamenti Reali sono caratterizzati dagli splendidi affreschi e decorazioni che li adornano. Le volte affrescate sono ricche di scene mitologiche e allegoriche, che richiamano la figura di Diana, la dea della caccia, tema ricorrente nelle residenze dei Savoia. Queste scene sono dipinte con grande maestria e catturano l’attenzione dei visitatori con la loro bellezza e dettagli intricati.

Le porte, i lambriggi, gli scuri e altre parti dell’arredamento degli Appartamenti Reali sono realizzati con grande cura e attenzione ai dettagli. Le cornici lignee intagliate e dorate, le incorniciature delle porte volanti e le angoliere in legno intagliato aggiungono un tocco di eleganza e raffinatezza agli ambienti.

La Storia della Palazzina di Caccia di Stupinigi

L’edificio venne costruito nel 1729 su ordine di Vittorio Amedeo II di Savoia. Quest’ultimo desiderava trasformare il complesso in una residenza degna del titolo reale della Casa Savoia. Il progetto fu affidato all’architetto Filippo Juvarra, maestro del barocco, che realizzò una struttura di grande bellezza e imponenza.

Durante i secoli successivi, la Palazzina di Caccia di Stupinigi divenne una dimora di corte sabauda, luogo di feste e matrimoni per i membri della famiglia reale. Napoleone Bonaparte soggiornò a Stupinigi nel 1805, prima di recarsi a Milano per ricevere la Corona Ferrea. Nel XX secolo, la regina Margherita scelse la Palazzina di Caccia come sua residenza.

Dopo 13 anni di restauro, nel 2017, l’Appartamento del Re della Palazzina di Caccia di Stupinigi ha riaperto al pubblico, tornando al suo splendore settecentesco.

Informazioni

  • Indirizzo: la Palazzina di Caccia di Stupinigi si trova a Piazza Principe Amedeo 7, a Stupinigi, Nichelino (TO).
  • Orari di apertura: martedì-venerdì dalle ore 10 alle 17:30 e sabato-domenica dalle ore 10 alle 18:30.
  • Per ulteriori informazioni visitate il sito web ufficiale della Palazzina di Caccia di Stupinigi.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende