Cronaca di TorinoTerritorio

Torino, possibili misure dure contro la Movida: “un mese di chiusura a chi trasgredisce”

831
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Comune di Torino, nella sua lotta alla mala movida, potrebbe punire con una sanzione massima di un mese di chiusura per i trasgressori.

Da diverso tempo l’amministrazione comunale della Città della Mole lotta contro la mala movida, con la situazione di San Salvario in profonda crisi. Infatti un gruppo di privati cittadini ha deciso di far causa al Palazzo di Città per responsabilità oggettiva.

A più riprese il Comune ha annunciato sanzioni, controlli e un piano ad ampio respiro per tutelare la quiete pubblica nelle ore notturne.

Tuttavia i dati forniti dai vigili urbani non sono confortanti: negli ultimi otto mesi infatti la media delle infrazioni alla movida è stata di due al giorno.

Il Comune di Torino minaccia la chiusura dei locali della movida che non rispetteranno le norme: i dettagli

Un gruppo di privati cittadini di zona Vanchiglia ha deciso di incontrare ieri il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, per discutere della movida.

Il Comune starebbe pensando ad allargare il provvedimento di chiusura dei locali arrivando a un mese per i trasgressori recidivi.

Il primo cittadino della Città della Mole ha precisato come i controlli nelle zone critiche siano aumentati sensibilmente. Inoltre il Sindaco ha portato alle 5.30 il permesso di musica nelle discoteche col fine di sfoltire le piazze.

831

Related Articles

831
Back to top button
Close
Close