Articoli HPTerritorio

Piemonte, cresce l’allarme lupi: sempre più aggressivi negli allevamenti

2621
Tempo di lettura: < 1 minuto

In Piemonte si è aperto un vero e proprio allarme per quanto concerne gli animali selvatici, e dopo l’emergenza cinghiali arriva quella relativa ai lupi.

I canidi stanno diventando sempre più aggressivi, colpendo soprattutto gli allevamenti di pecore, mettendo in crisi il settore. Gli stessi lupi si stanno spingendo sempre più verso i centri urbani, e a giugno sono stati avvistati alle porte di Torino.

L’ultimo attacco a fine luglio, con un branco di lupi che ha attaccato e ucciso 20 pecore. Ancora più grave l’episodio occorso nel Canavese, quando un branco di lupi ha rincorso e fatto cadere in un burrone 40 manzi.

Episodi che si aggiungono all’emergenza cinghiali, che stanno tenendo in scacco gli abitanti di Torino, anche per ragioni igieniche.

Cresce l’allarme legato ai lupi in Piemonte: i dettagli

Maria Lussiana, allevatrice e presidentessa del Consorzio Cevrim di Coazze, sostiene che la situazione si sia aggravata.

Gli allevatori da sempre convivono coi canidi, ma gli attacchi stanno diventando sempre più frequenti, e di recente avvenuti anche di giorno.

I gestori degli allevamenti fanno sapere inoltre che è quasi impossibile ottenere un rimborso per gli animali vittime di attacchi dei lupi.

Infatti per ottenere un risarcimento è necessario fornire il codice identificativo di ogni capo, indicato sulle marche auricolari, ma spesso i canidi sbranano l’intero animale, non lasciando alcun riferimento.

Da quest’anno i cani da guardia non possono essere più utilizzati per proteggere il bestiame, poiché reputati pericolosi per gli escursionisti.

I produttori inoltre, visto l’alto numero di capi di bestiame, non possono neanche utilizzare reti e recinzioni, poiché risulterebbero troppo voluminose.

Il prossimo 9 ottobre è stata indetta una conferenza sul tema a cui il sindaco di Corazze, Paolo Allais, ha invitato le autorità regionali. Tra gli invitati figurano Paolo Carosso, vice presidente della Regione Piemonte e altri rappresentanti regionali in materia di agricoltura.

2621

Related Articles

2621
Back to top button
Close
Close