AnimaliArticoli HPTerritorio

Torino, i tori scappati sono riapparsi a Fiano: ancora nessuna cattura

1299
Tempo di lettura: < 1 minuto

I tori scappati da un allevamento nei pressi di Torino sono tornati a mostrarsi dopo giorni di mancati avvistamenti nei pressi di Fiano.

I veterinari dell’ASL TO 3 non sono riusciti tuttavia a catturare il bestiame, che è tornato a rifugiarsi nel bosco de La Mandria.

Gli animali sono ricomparsi a Fiano, stessa cittadina dove hanno fatto segnare il loro ultimo avvistamento, lo scorso 4 giugno. I tori sono tornati a farsi vedere nella serata del 30 giugno scorso, tuttavia i veterinari dell’azienda locale sanitaria non sono riusciti a intercettarli.

Questa volta l’avvistamento è stato segnalato nei pressi della centro abitato, in via Rossini. Il dibattimento sull’abbattere o meno i buoi è sempre stato acceso, con le autorità che hanno richiesto l’esclusiva custodia, senza uccidere nessun animale.

La lentezza degli interventi è motivata da una precisa linea strategica: gli animali potranno essere catturati solo da personale qualificato. In prima istanza ad affiancare la prefettura erano scesi in piazza anche 150 volontari, ma la situazione ha richiesto un intervento più professionale.

I tori scappati nei pressi di Torino tornano nei pressi di Fiano: la cronostoria

All’inizio di maggio una mini mandria di cinque tori è scappata da un allevamento ippico nella tenuta San Lorenzo di San Gillio.

Da allora gli animali hanno trovato rifugio nella vegetazione del bosco de La Mandria.

Il prefetto ha da subito disposto di non abbattere i tori, e gli esperti dell’ASL hanno catturato un esemplare subito.

La situazione si è complicata quando un automobilista ha investito, uccidendo un toro portando alla chiusura delle provinciali adiacenti al bosco. La situazione è diventata confusionaria, con sindaci preoccupati per i cittadini e il prefetto che ha scelto di proseguire con la linea del non abbattimento.

I maggiori rischi hanno portato alla scelta di non far proseguire le ricerche ai volontari ma solo ai professionisti.

A inizio giugno l’ultimo avvistamento a Fiano, ma dopo quasi un mese di assenza di notizie, ieri è arrivata la svolta: i tori non si sono dileguati.

1299

Related Articles

1299
Back to top button
Close
Close