Articoli HPTerritorio

Via le scritte dai Portici di Porta Nuova: dopo via Po, ripulite via Sacchi e via Nizza

896
Tempo di lettura: < 1 minuto

È giunta l’ora di togliere le scritte dai Portici di Porta Nuova. Questione di giorni, fanno sapere dal Comune.

In settimana è prevista la stesura del calendario degli interventi volti a riportare i portici di Torino a uno stato decoroso. Ma in lista non ci sono solamente le arcate del centro storico. Dopo via Po, infatti, verranno ripulite anche via Sacchi e via Nizza, le passeggiate al coperto che portano alla stazione di Porta Nuova.

Una bella notizia per i residenti e i commercianti che attendevano da anni una messa a nuovo dell’area della stazione. Un’area spesso trascurata, nonostante rappresenti il biglietto da visita per chi arriva in città.

Dalle parole ai fatti

L’annuncio delle operazioni per ripulire i portici di Torino era arrivato già a settembre dall’assessore Marco Giusta. Allora l’emergenza riguardava via Po, imbrattata da scritte offensive, slogan e scarabocchi di ogni genere. Con la partecipazione dei commercianti e delle associazioni di via i muri sono stati ritinteggiati, riportando il candore del 2011 – data dell’ultima operazione di pulizia urbana.

Ma ora si sta palesando l’esigenza di presentare l’intera Città di Torino in un adeguato stato di decoro, specie in previsione delle finali ATP e dell’incremento dei flussi turistici.

Largo, allora, alla ripulita dei Portici di Porta Nuova e a una serie di interventi per far risplendere la città e riportare Torino al suo periodo d’oro, quello delle Olimpiadi 2006.

Tag
896

Related Articles

896
Back to top button
Close
Close