Territorio

Murazzi di Torino rinasce “Giancarlo” ma sotto una nuova veste!

8312
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Comune ha indetto una gara ai Murazzi di Torino per assegnare i locali del famoso “Giancarlo”.

Ve li ricordate i Murazzi di Torino, quelli di una volta? Sì… non erano proprio luoghi raccomandati dai genitori però venivano persone da tutto il mondo! Il Lungo Po brulicava di gente, i locali zeppi di anime. Insomma, era una Torino a parte. Simbolo di quel periodo era il famosissimo “Giancarlo” che dopo la chiusura avvenuta nel 2012 è stato occupato nel 2015. Oggi si torna a parlare proprio del locale “Giancarlo”: no, non verrà riaperto per portare a galla vecchie storie e legende, bensì rinascerà sotto una nuova veste. Non spaventatevi, non sarà una gelateria come si era pensato… ma un locale vero e proprio, nello spirito di “Giancarlo”! La sicurezza ci viene data proprio da Giancarlo Cara, fondatore del mitico circolo Arci.

Chi è che ha acquisito quindi il locale? Sconosciute, donne, imprenditrici. Una, moglie dell’ imprenditore legato alla catena Amsterdam Chips e direttore generale di Buongiorno Italia, Francesco Ferrara: Sabrina Lucchitto. L’altra è Giuseppina La Mendola. La riqualificazione del locale fa parte di un progetto molto importante: 350 mila euro di budget. Punto a loro favore il voler mantenere il nome del locale. Sì, si chiamerà Giancarlo.

Due donne che porteranno in auge i vecchi fasti del Giancarlo. Riusciranno nell’impresa? Tutti noi speriamo di sì, siamo fiduciosi perché anche i Murazzi di Torino hanno bisogno di una bella rinfrescata dato che la spiaggia non si farà. Torneremo a fare lunghe passeggiate davanti al Po illuminato dai mille colori delle luci fluorescenti dei locali lungo il fiume a sorseggiare drink in compagnia e a ballare fino all’alba. Perché Torino è anche questa e dobbiamo riprendercela e far vedere a tutto il mondo che se si vuole, si può ritornare.

Carmen Terrazzino

(Credit foto: LaStampa)

Tag
8312

Related Articles

8312
Back to top button
Close
Close