Trasporti

Aumento dei parcheggi delle strisce blu a Torino: da ottobre i rincari. Scopriamo dove

Tempo di lettura: < 1 minuto

Negli ultimi giorni, è stato approvato dal Consiglio Comunale di Torino un aumento dei costi per il parcheggio nelle 50.000 strisce blu presenti nella città. Un importante rincaro giustificato dal fatto che a causa dell’inflazione le risorse pubbliche devono rifinanziate per garantire servizi e infrastrutture efficienti.

Secondo le stime, l’aumento dei costi dei parcheggi porterà un gettito extra per le casse comunali di 10 milioni di euro nel 2023 rispetto ai 37 milioni di euro preventivamente calcolati. Nel 2024, tale cifra dovrebbe aumentare ancora arrivando a 41 milioni di euro.

A fronte di una crescita del 14% si stima che le entrate extra si attenueranno al 10% totale, visto che i rincari comporteranno anche una diminuzione di automobilisti

Nuovi prezzi dal 1 ottobre 2023

La delibera approvata prevede un aumento per la sosta delle vetture di sosta nelle quattro aree in cui sono suddivise le strisce blu di Torino. i. Vediamo nel dettaglio le nuove tariffe:

  • Area 1: corso Tassoni, corso Lecce, Campus universitario, corso Moncalieri, viale Dogali, capolinea metropolitana piazza Bengasi. Qui la tariffa oraria passerà da 1 euro a 1,20 euro.
  • Area 2: corso Tassoni, corso Inghilterra, corso Regina Margherita, corso Moncalieri, corso Casale, corso Gabetti, ospedale Mauriziano, parcheggio Corso Dogliotti. L’aumento sarà da 1,30 euro a 1,50 euro all’ora.
  • Area 3: quartiere Crocetta, San Secondo, San Salvario, piazza Gran Madre, Piazza Statuto, Corso San Maurizio, Corso Regina: il prexxo la tariffa all’ora salità da 1,50 euro a 1,70.
  • ZTL centrale: corso Vittorio Emanuele, Lungo Po, corso San Maurizio, corso Palestro: parcheggiare un’ora costerà 2,80 euro rispetto ai 2,50 attuali.

Related Articles

Back to top button
Close