AmbienteTerritorio

Torino, un bosco di ciliegi giapponesi al parco Piredda

2043
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino avrà un nuovo polmone verde, dopo Parco Dora, anche Parco Piredda godrà di diversi alberi grazie a un bosco di ciliegi.

La città di Torino ha da diverso tempo avviato un percorso di politica green e sostenibile al fine di ridurre l’inquinamento. Infatti gli ultimi rilevamenti ARPA Piemonte mostrano come nel capoluogo l’aria sia inquinata un giorno su quattro.

Adesso i torinesi potranno avere una nuova area ricca di colori, coi ciliegi giapponesi pronti a colorare il parco di bianco e rosa ad ogni primavera.

Un nuovo bosco di ciliegi è nato in parco Piredda a Torino: i dettagli

Nel pomeriggio di giovedì 24 marzo, agli albori della primavera, parco Piredda ha visto la creazione di un bosco ricco di alberi di ciliegio.

Una mossa voluta fortemente dall’Assessore alla Cura della Città e al Verde Pubblico della Città di Torino, Francesco Tresso. Partner dell’iniziativa è Suzuki, presente all’evento nella figura di Massimo Nalli.

L’azienda automobilista giapponese ha donato alla città della Mole ben 30 alberi di ciliegio acquistati grazie ai proventi del Suzuki Green Friday tenutosi lo scorso 26 novembre.

Gli alberi acquistati sono dei prunus yedoensis, una profumata e bellissima varietà di ciliegio giapponese.

Una mossa che vuole omaggiare il gemellaggio di Torino con la città di Nagoya, nella prefettura che ospita il quartier generale di Suzuki Japan.

I nuovi fusti verranno posizionati in maniera tale da completare i filari perimetrali degli alberi che già sono presenti nel parco.

(foto Zarabazà.it)

2043

Related Articles

2043
Back to top button
Close
Close