Ambiente

Ambiente, il livello, nel tratto di Torino, del fiume Po è troppo basso: esperti allarmati

1579
Tempo di lettura: < 1 minuto

Gli esperti dell’ARPA Piemonte sono molto preoccupati per il livello troppo basso del fiume Po nel tratto di Torino.

Dopo l’allerta di una settimana fa, le piogge tardano ad arrivare sul capoluogo piemontese, con 50 giorni senza precipitazioni. Questa siccità ha portato il livello fluviale a tratti dove emerge il letto del fiume, rendendo il corso d’acqua quasi pedonabile.

Inoltre, la scorsa estate, la carenza d’acqua del Po aveva causato la morte di migliaia di pesci. A distanza di mesi i disagi continuano e la situazione non è promettente.

Il livello del fiume Po a Torino è troppo basso: i dettagli

I numeri relativi alla portata d’acqua del fiume Po nel capoluogo piemontese non lasciano sereni gli esperti ambientali.

Infatti i tecnici dell’ARPA Piemonte raccontano di un fiume Po in emergenza, con una portata d’acqua letteralmente dimezzata rispetto a dodici mesi fa.

Gli esperti ambientalisti hanno fatto dei rilevamenti a Torino, nel tratto dei Murazzi, scoprendo dati allarmanti. Infatti nel 2021 l’8 febbraio 2021 in quel tratto della città la portata media era di 59 mc/s, mentre il 28 gennaio 2022, la media era di soli 31 mc/s.

Dato confermato dal livello idrometrico del fiume, ossia l’altezza del pelo d’acqua fluviale, che un anno fa era di 0,5 metri, mentre quest’anno non supera gli 0,2 metri.

Una crisi legata alla mancanza di pioggia a Torino, che manca dallo scorso 8 dicembre 2021. Una siccità che entra nella top 15 degli ultimi 63 anni.

Assenza d’acqua che ha fatto emergere piccoli appezzamenti di terra, una specie di isolotti.

Tuttavia il livello del Po è basso in tutta la ragione, con una portata bassa anche ad Isola Sant’Antonio,alla chiusura del bacino piemontese. In quel tratto la portata idrometrica e di 171 mc/s, terzo dato più basso degli ultimi 25 anni.

Tag
1579

Related Articles

1579
Back to top button
Close
Close