Articoli HPTerritorio

Piemonte, ricevute 571 domande per andare a vivere in montagna

1802
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il bando della Regione Piemonte che offre incentivi per trasferirsi in un comune montano ha avuto successo: sono infatti arrivate ben 571 domande per vivere in montagna.

Scopo del bando è contribuire a ripopolare le montagne italiane, aiutando e sostenendo chi è pronto a trasferirsi per cambiare la propria vita.

Secondo le spiegazioni del governatore Alberto Cirio, questo bando è solo il primo tassello di un lungo percorso, che si svilupperà soprattutto grazie alle risorse Pnrr (Piano nazionale ripresa resilienza) in arrivo dall’Europa.

La montagna sarà dunque uno dei “progetti bandiera” della regione piemontese, accanto all’auto, all’idrogeno e all’intelligenza artificiale.

L’importo richiesto come contributo è di 19 milioni e 77 mila euro. La Giunta regionale ha così stanziato 10 milioni e 475 mila euro per supportare questa iniziativa che potrebbe permettere di ottenere risultati importanti.

L’insieme delle domande, infatti, potrebbe generare oltre 66 milioni di euro tra l’acquisto di immobili e i lavori di ristrutturazione.

La Regione Piemonte ha ricevuto 571 domande per vivere in montagna: tutti i dettagli

Visualizza articolo

La maggior parte delle domande è arrivata dal Piemonte (461), dalla Lombardia (72) e dalla Liguria (23).

Ma alcune richieste sono arrivate anche dal Lazio, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Sardegna, Puglia, Calabria, Sicilia e Abruzzo.

In particolare, per il Piemonte:

• 251 domande sono giunte da Torino e provincia,
• 92 da Cuneo,
• 48 da Biella,
• 22 da Alessandria,
• 19 da Novara,
• 13 dal Verbano Cusio Ossola,
• 9 da Asti,
• 7 da Vercelli

Per le altre regioni invece 37 richieste sono arrivate da Milano, 14 da Varese e 16 da Genova.

Ecco invece le province scelte come destinazione:

• 252 Torino,
• 126 Cuneo,
• 71 Biella,
• 44 Alessandria,
• 42 Vco,
• 20 Vercelli,
• 11 Novara,
• 5 Asti

Il bando prevede che chi risiede in un centro urbano e voglia acquistare o restaurare un immobile in un comune montano piemontese con meno di 5 mila abitanti da rendere prima casa, possa ricevere contributi da 10 a 40 mila euro.

In 180 delle 571 domande c’era la richiesta di ricevere il punteggio per i figli sotto i 10 anni, in 87 la richiesta di punteggio per lavoro in un comune montano e 130 richieste di lavoro in smart working.

1802

Related Articles

1802
Back to top button
Close
Close