Articoli HPTerritorio

Torino, in arrivo 10 chilometri di nuove piste ciclabili

2922
Tempo di lettura: 2 minuti

Entro luglio 2022, a Torino arriveranno ben 10 chilometri di nuove piste ciclabili dedicate a biciclette e monopattini.

L’operazione era stata decisa dalla vecchia giunta comunale e sfrutta i 930 mila euro di fondi ministeriali.

Il primo cantiere in corso Racconigi ha già iniziato i lavori: proprio qui presto nascerà il primo tracciato. Sono previste poi altre tre piste ciclabili, in via Gorizia (Santa Rita), via Lancia (San Paolo) e via Nizza (Millefonti).

4 nuove piste ciclabili, dunque, per un totale di dieci chilometri.

Lo scopo del progetto è favorire la mobilità sostenibili grazie a biciclette e monopattini. Si arriverà però anche al restringimento della carreggiata e alla cancellazione di diversi parcheggi.

Solo in via Gorizia, ad esempio, se ne rimuoveranno 120. Questo è il motivo principale per cui diversi cittadini non sono entusiasti dell’idea.

In ogni caso, il piano d’intervento arriverà anche nella Periferia Nord, dove saranno realizzate altre tre piste entro la stagione estiva. Così, si creeranno altri 7 chilometri di tracciato, che passeranno in corso Vercelli, strada Cuorgnè e via Lanzo.

Grazie a tutti questi lavori, a Torino le nuove piste ciclabili aggiungeranno 17 chilometri ai 207 attualmente esistenti.

A Torino arrivano 4 nuove piste ciclabili: tutti i dettagli

La prima pista che vedrà la luce sarà quella in borgo San Paolo.

Da corso Racconigi, dove sarà presente su entrambi i lati, proseguirà in largo Tirreno e via Romolo Gessi, dove occuperà un lato solo ma sarà bidirezionale.

Da qui, proseguirà in corso Monte Lungo su entrambi i lati e terminerà in piazzale Costantino il Grande. La carreggiata si ridurrà così di tre metri, passando da una larghezza di 8,5 metri a una di 5,5.

A gennaio 2022 sarà poi il turno di Santa Rita. La nuova pista ciclabile partirà da via Tolmino e proseguirà in via Gorizia.

Qui la larghezza della carreggiata diminuirà di molto, passando da 7 metri a 4,5. Così da due corsie per senso di marcia si scenderà a una e molti cittadini temono gli esiti di questa scelta.

I lavori poi riprenderanno da Borgo San Paolo, per realizzare il terzo tracciato. La pista, su un lato solo, attraverserà corso d’Albertis, via Lancia, piazza Robilant e via Braccini.

Anche qui si temono gli effetti della ciclabile, che andrà a soppiantare un’intera fila di parcheggi.

Infine, l’ultima delle 4 piste partirà da via Nizza. Sarà unica e bidirezionale, da via Valenza a Corso Maroncelli, così da arrivare al confine con Moncalieri grazie al tracciato già esistente.

Anche qui saranno ridotti i posti auto. Tutti i posteggi a spina di pesce presenti infatti verranno ridimensionati, ridisegnandoli in linea.

2922

Related Articles

2922
Back to top button
Close
Close