Articoli HPTerritorio

Torino, per i semafori ci sarà la priorità ai bus

583
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Città di Torino continua a ridisegnare la propria viabilità, questa volta la delibera ha approvato un nuovo piano per dare priorità ai bus ai semafori.

Continua così la svolta della Città della Mole verso un sistema stradale sempre pi orientato verso il trasporto pubblico. I semafori inoltre stanno vivendo una vera e propria rivoluzione grazie ai nuovi T-Red installati in città.

Il piano di dare priorità ai bus nasce dalle esigenze, soprattutto delle periferie, di collegarsi al centro cittadino. Infatti, poco meno di un mese fa, le circoscrizioni avevano chiesto lo stop degli investimenti per per le ciclabili e concentrarsi più sui trasporti pubblici.

Torino ha varato un piano per dare priorità ai bus ai semafori: i dettagli

La Città di Torino ha preparato un nuovo progetto per estendere la priorità semaforica ai mezzi di trasposto pubblico.

Un piano oneroso, un milione e 853 mila euro, per velocizzare il percorso dei bus sotto la Mole, e rendere così il servizio sempre pi preciso ed efficiente.

Il capoluogo piemontese vuole investire fortemente sui trasporti pubblici, e nelle settimane scorse ha presentato al Governo un piano congiunto con le città di Genova e Cagliari per ottenere una quantità maggiore di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il progetto include inoltre importanti novità per i tracciati della Linea 2 e della Linea 8. La 2, su tutto corso Potenza, vedrà il coinvolgimento di sei incroci semaforizzati. La 8, invece, vedrà coinvolti ben 11 incroci regolati da semafori, 5 in via Nizza e 6 in via Genova.

Il piano prevede una nuova piattaforma che analizzi il trasporto pubblico in grado di simulare la domanda e l’offerta legata al trasporto pubblico.

Il piano, infine, prevede anche un monitoraggio dell’attività ciclistica in città, che sta registrando un numero sempre più crescente di utenti.

583

Related Articles

583
Back to top button
Close
Close