Articoli HPTrasporti

Trasporti, Torino si allea con Genova e Cagliari per un finanziamento per i nuovi bus elettrici

989
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino si prepara a partecipare al bando del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per i nuovi bus elettrici con un accordo con Genova e Cagliari.

L’accordo tra le tre città permetterà di sfidare Milano per aggiudicarsi gli ingenti fondi, 1.5 miliardi di euro, per i trasporti urbani nelle grandi città.

La Città di Torino ha rischiato di restare fuori dai finanziamenti del PNRR per dei ritardi amministrativi, ma adesso guida la cordata per i fondi.

Infatti GTT è capofila contro la cordata condotta dall’ATM milanese, a cui si sono unite anche Roma e Napoli. L’azienda dei trasporti torinesi ha da tempo avviato una campagna sugli spostamenti sostenibili, con una flotta preventivata di 170 bus elettrici e 500 colonnine.

Alleanza Torino, Cagliari e Genova per ottenere i finanziamenti del PNRR sui nuovi bus elettrici: i dettagli

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha al suo interno una sezione dedicata ai trasporti sostenibili, con 1.5 miliardi di euro di budget.

Torino, grazie all’accordo coi capoluoghi di regione di Sardegna e Liguria punta a spartirsi una fetta di torta più grande. Infatti Torino punta ad ottenere un introito da minimo 300 milioni, ambendo al massimo possibile, ossia 325 milioni di euro.

Ad agosto la situazione si era complicata per Torino per via dell’accordo Roma-Napoli-Milano, che avevano presentato un progetto unitario al Governo. Infatti queste tre sono le città più popolose della nazione, e il loro piano aveva catalizzato tutte le attenzione ministeriali.

La tardiva mossa torinese l’ha esclusa dal piano presentata dall’ATM meneghina, costringendo GTT a un nuovo piano, soprattutto perché la Città della Mole è una delle più inquinate del paese, ed ha necessità di rinnovare il proprio parco mezzi.

L’accordo del passaggio interamente in elettrico condiviso con Genova e Cagliari ha rimesso in carreggiata anche GTT.

Per quanto concerne Torino GTT ha preventivato una spesa da 1.1 miliardi di euro, di cui 800 milioni derivanti da fondi governativi.

La maggior parte dei fondi PNRR tuttavia, in una percentuale che supererà il 60%, finirà a Milano-Roma-Napoli, circa 900 milioni di euro. Torino dovrebbe avere la fetta maggiore dei restanti 600, circa 325 milioni di euro.

989

Related Articles

989
Back to top button
Close
Close