Articoli HPUrbanistica

I cantieri a Torino ripartono: 70 aree di lavoro, disagi per gli automobilisti

678
Tempo di lettura: < 1 minuto

I cantieri tornano a intralciare il traffico a Torino.

Il capoluogo piemontese si appresta a mettersi alle spalle l’estate, una stagione in cui gli interventi sono distribuiti a macchia d’olio. Su tutto il territorio cittadino, nel corso della sola stagione estiva, si contavano ben 100 cantieri, aperti per motivazioni diverse e di durata differente.

Nel corso dei prossimi mesi i cantieri saranno anche meno, dal punto di vista numerico, ma costituiranno ugualmente un problema non da poco per la circolazione. I torinesi sono tornati in gran massa dalle vacanze e l’inizio della scuola e del periodo lavorativo genererà tanti disagi nel traffico urbano, tra rallentamenti, deviazioni e modifiche alla viabilità.

I cantieri di Torino e le zone coinvolte

Il calendario degli interventi è molto fitto. A condurre i lavori saranno Smat, Iren e Gtt, ma non solo. Sono stati disposti cantieri in ogni parte della città anche per l’assistamento dell’asfalto e per le novità urbanistiche (come le nuove piste ciclabili).

In cima alla lista figurano le operazioni di Iren, che continuerà a occupare stabilmente lunghi tratti di via Nizza. L’azienda intenderà smantellare il tutto entro metà ottobre. In queste settimane gli operatori cercheranno di ultimare le condotte per il teleriscaldamento. La posa di queste ultime richiede il restringimento della carreggiata. Un disagio con cui gli automobilisti fanno i conti ormai da tempo e con cui dovranno convivere ancora.

Stesso discorso per San Salvario

Nel centro storico del quartiere, nel quadrante compreso tra via Nizza e corso Massimo d’Azeglio ci saranno diversi rallentamenti. Ci sarà spazio per 11 cantieri dedicati al teleriscaldamento nelle vie interne, con complicazioni piuttosto evidenti per chi transiterà in auto.

Porta Nuova, oltre alle transenne per isolare l’area della palazzina andata in fiamme in piazza Carlo Felice, è Gtt a essere al centro delle operazioni.

L’azienda di trasporto pubblico locale sta lavorando al rifacimento di alcuni tratti della corsia di transito dei suoi mezzi in corso Vittorio Emanuele II. In questo caso i problemi sono dati dalla deviazione delle traiettorie di percorrenza dei mezzi e dalla conseguente creazione di ingorghi.

Insomma, una serie di novità piuttosto negative per gli automobilisti torinesi, che si apprestano a vivere un periodo piuttosto travagliato al volante in città.

678

Related Articles

678
Back to top button
Close
Close