Articoli HPTerritorio

Torino, in corso Francia l’Autovelox più impegnato d’Italia: 130 multe al giorno

3201
Tempo di lettura: < 1 minuto

La viabilità della città di Torino è da sempre un punto cruciale delle discussioni cittadine, e ora l’Autovelox in corso Francia può vantare un record incredibile. Infatti la media delle sanzioni giornaliere nel solo mese di settembre è di circa 130 multe al giorno.


Un dato allarmante, che pone ancora l’accento sulla situazione delle strade nella Città della Mole. Infatti il capoluogo piemontese è la città in Italia col maggior numero di auto, e molti evidentemente non rispettano le norme.

In Corso Francia a Torino 130 multe al giorno per l’Autovelox: i dettagli


Torino è da sempre considerata la città dell’automobile italiana, tuttavia la quantità di multe nei confini urbani preoccupa.
La Giunta comunale, per arginare queste spiacevoli situazioni, ha annunciato nuovi interventi.


Il dato di settembre dell’autovelox in corso Francia lascia sbigottite le autorità per l’alto numero di infrazioni.
I dispositivi di controllo installati a Collegno, nei pressi della sede INPS, hanno fatto registrare nella prima settimana di settembre quasi mille multe.

Una media di 130 infrazioni per giorno, decisamente troppe per le autorità.
I dati sulle infrazioni sono elevatissimi: infatti nei sette giorni di riferimento sono transitate oltre 16 mila autovetture, sia in direzione Torino che in direzione Rivoli. Un automobilista su sedici ha dunque infanto il codice stradale in quel punto.


La tendenza ad andare veloce è più accentuata in direzione verso Torino, con diecimila infrazioni contro le oltre seimila in direzione Rivoli. Le autorità sostengono che il tratto verso il centro urbano sia meno sanzionato per via di un autovelox posto poco prima sul ponte, stando alla Polizia Locale.


Il record di velocità è stato registrato da una motocicletta, con targa svizzera sorpreso alla velocità di 112 chilometri urbani. L’installazione aveva creato disagio, con le chiusure degli incroci in via Plava e corso Anthony.
La giunta comunale motivò la scelta per via dei numerosi incidenti, anche mortali, lungo quei tratti stradali

3201

Related Articles

3201
Back to top button
Close
Close