Articoli HPTerritorio

Torino, dopo undici anni niente balli in piazza d’Armi: Il punto verde si arrende al Covid

1471
Tempo di lettura: < 1 minuto

La pandemia non accenna a rallentare, e per questo gli organizzatori del Punto Verde in piazza d’Armi a Torino hanno scelto di rinunciare ai balli dell’evento.

Malgrado la Città della Mole abbia riaccolto diversi eventi, il rialzo dei contagi impone prudenza, e alcune manifestazioni sono state cancellate.

Il comparto dell’organizzazione degli eventi è in forte crisi, e senza manifestazioni il rischio è quello di chiudere, così come accaduto ai ristoranti in città.

Malgrado il Punto Verde sia all’aperto, gli organizzatori hanno scelto la via della prudenza.

Il Punto Verde in piazza d’Armi a Torino non permetterà le danze: i dettagli

Ballare in piazza, degustando anche del cibo e bevendo una bibita fresca erano diventate attività tradizionali nell’estate in piazza d’Armi.

I frequentatori, soprattutto i più maturi, erano assidui frequentatori dell’evento, che permetteva di ballare il liscio a cielo aperto. Lo scorso anno, malgrado diverse difficoltà, la manifestazione si tenne tra distanziamenti e balli tra congiunti.

Dopo dodici mesi, malgrado restrizioni e sacrifici, il Covid è ancora tra noi, e la prudenza resta la parola d’ordine. Questi fattori hanno portato ad annullare i balli al Punto Verde, che in questa estate non affollerà il quartiere di Santa Rita.

Quella sull’attività ludica al momento è l’unica certezza, ma il dibattito è ancora acceso. Le ipotesi sono due: cancellare l’evento o limitarlo.

Le restrizioni governative impediscono ogni attività di ballo, anche a distanza o tra congiunti. L‘Associazione Città in Arte ha dovuto prendere atto dello stop del Governo alle danze, confermato anche nell’ultimo DPCM.

Dopo undici anni, quindi, si fermano le danze in piazza d’Armi.

In caso di mancata organizzazione da parte dell’Associazione Città in Arte un’altra associazione proverà a far vivere l’evento (sempre senza balli): Generazioni Dinamiche.

Al momento il futuro della rassegna è in bilico, con una sola certezza: a piazza d’Armi quest’estate nessuno ballerà.

1471

Related Articles

1471
Back to top button
Close
Close