Articoli HPTerritorio

I nuovi T-Red di Torino inattivi per problemi tecnici: l’attivazione entro fine estate

2156
Tempo di lettura: < 1 minuto

I nuovi T-Red di Torino restano inattivi per problemi tecnici.

Le telecamere posizionate ai quattro incroci di corso Vittorio Emanuele II e corso Vinzaglio, corso Siracua e via Tirreno, piazza Pitagora e corso Orbassano e corso Turati e corso Unione Sovietica sono momentaneamente fuori uso.

Gli occhi elettronici sono già funzionanti, ma non sono ancora in grado di effettuare le segnalazioni ed emettere multe. Per questo motivo bisogna lavorare per risolvere questi problemi e rendere effettivamente operativi i dispositivi di controllo posizionati sui semafori.

I lavori per attivare i nuovi T-Red di Torino

Come ha avuto modo di confermare il Comandante dei Vigili, Emiliano Bezzon, i lavori per l’attivazione dei T-Red procederanno in maniera graduale. Si partirà con quelli in corso Siracusa, che entreranno in servizio a pieno regime tra il 15 e il 20 luglio. Dopodiché sarà il turno degli altri incroci designati, che saranno in grado di sanzionare i trasgressori entro la fine dell’estate.

Un disguido non da poco, che grazia ancora per qualche settimana gli automobilisti meno prudenti. Si avrà il tempo di perfezionare le telecamere, dopo i numerosi problemi generati dagli altri semafori di questo genere in giro per la città. Basti pensare alle migliaia di multe che hanno mandato in tilt il sistema di emissione delle sanzioni dei vigili, per l’eccessiva mole di verbali accumulata. Oppure per le sanzioni erogate alle ambulanze e ai vigili del fuoco, con gli operatori costretti a fare i conti con pene pecuniarie nemmeno troppo morbide.

Insomma, questa fase di stallo sui nuovi T-Red potrebbe aiutare per rimettere in sesto tutto un sistema che avrebbe bisogno di qualche accorgimento per essere perfettamente efficiente.

2156

Related Articles

2156
Back to top button
Close
Close