Mole24 Logo Mole24
Home » Animali » Bocconi killer per i cani a Torino: spugne fritte per ingannare gli animali a Mirafiori Sud

Bocconi killer per i cani a Torino: spugne fritte per ingannare gli animali a Mirafiori Sud

Da Alessandro Maldera

Febbraio 17, 2021

Torna l’incubo dei bocconi killer per i cani a Torino.

A farne le spese, questa volta, è il quartiere di Mirafiori Sud. Precisamente tra via Pramollo e via Buriasco, alcuni passanti, impegnati nelle classiche uscite con i propri amici a quattro zampe, hanno rinvenuto alcune spugne fritte. Dei piccoli oggetti non commestibili e molto pericolosi, in quanto sono stati camuffati dopo essere stati fritti. In questo modo, i cani sarebbero stati tratti in inganno dall’odore e dalla composizione dei falsi alimenti. Nel momento in cui avessero ingerito le spugne, la morte sarebbe stata sicura, soprattutto per soffocamento.

Richiami Prodotti Italia App

L’accortezza di alcuni padroni degli animali domestici ha però permesso che si evitasse la tragedia.

I precedenti in città

Nell’area di Mirafiori Sud si sono già verificati episodi simili. Negli anni scorsi sono stati davvero numerosi i gesti di questo tenore. Più e più volte sono stati sparsi tra i giardini e sui marcipiedi alimenti pieni di chiodi, stuzzicadenti, lamette, o anche veleno. 

Tra le cittadine della provincia e il capoluogo sono stati talmente tanti questi atti vili, da costringere le amministrazioni locali a fare chiarezza per bloccare i responsabili e prevenire spiacevoli conseguenze, anche ricorrendo all’installazione delle telecamere di sorveglianza.

In passato sono state coinvolte in simili circostanze anche le aree di Lungo Dora, San Donato, via Artom (proprio a Mirafiori Sud), Lucento, Borgo Vittoria, San Paolo, Parella. Numerosissime azioni che hanno iniziato a terrorizzare sempre di più i padroni, che devono fare i conti anche con l’incubo di poter perdere un affetto caro per colpa della follia di alcuni incivili.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende