Articoli HPInnovazione

Ci siamo: Tesla, la scommessa elettrica di Elon Musk, sbarca a Torino

8974
Tempo di lettura: 2 minuti

Ormai ci siamo, è solo questione di giorni e Tesla di Elon Musk sbarcherà (finalmente) a Torino con la sua prima concessionaria.

L’imprenditore sudafricano non si ferma. Elon Musk non ha sempre la testa tra le stelle. Oltre alle imprese di SpaceX e progetti di treni superveloce, in grado di raggiungere i 1200 chilometri orari, è concentrato anche sugli affari di Tesla. La multinazionale che ha rivoluzionato il concetto di auto elettrica.

Tra pochi giorni, a Torino, aprirà il nuovissimo Tesla Store. È una vera e propria concessionaria che si differenza, ad esempio, del centro assistenza aperto a Roma, dove i clienti possono chiedere consigli agli addetti sulle quattro ruote elettriche.

Quella di Torino sarà la prima concessionaria all’avanguardia che mette in vetrina, in centro città, vetture al chilowattora di lusso.

tesla store
Ci siamo: Tesla, la scommessa elettrica di Elon Musk, sbarca a Torino

L’innovativo Store

L’imprenditore sudafricano non è la prima volta che sceglie il capoluogo piemontese: già in precedenza aveva portato qui le sue auto elettriche. Ma adesso è diverso: Elon Musk scommette su Torino per la sua Tesla con un vero e proprio Store.

Infatti, a fine ottobre, è prevista l’inaugurazione della prima concessionaria Tesla in piazza Cln a Torino. Sarà uno Store ovviamente molto innovativo. Qui i clienti avranno la possibilità di vedere e toccare con mano i modelli, conoscere le specifiche tecniche, chiedere consigli agli addetti.

ricarica tesla elettrica
Ci siamo: Tesla, la scommessa elettrica di Elon Musk, sbarca a Torino

Acquisto online

Elon Musk nella prima concessionaria Tesla a Torino, ha previsto che l’acquisto avverrà comunque online. Il cliente avrà la possibilità di scegliere virtualmente il colore degli interni, il modello, gli optional. Mette tutto nel carrello online e versa un acconto.

La consegna è sempre all’insegna dell’innovazione e, trattandosi di una multinazionale di Elon Musk, non c’è da stupirsi. Infatti l’auto potrà essere consegnata a domicilio su richiesta dell’acquirente, grazie al servizio Direct drop. Già ampiamente testato sia in Italia che in Europa, durante il periodo del lockdown.

Già, perché se da un lato la dematerializzazione è uno dei punti forti di Palo Alto, specialmente nel periodo Covid in cui ha continuato senza problemi a vendere le auto contactless. Dall’altro, però, c’è ancora chi la macchina vuole vederla, girargli intorno, aprirla. In pratica, conoscerla meglio.

E tutto questo assume ancor più rilevanza quando si parla di un marchio percepito dai più ancora come “esotico”. Ecco che l’importanza della prima concessionaria Tesla di Elon Musk a Torino assume ancora più valore.

tesla a torino
Ci siamo: Tesla, la scommessa elettrica di Elon Musk, sbarca a Torino

La scommessa elettrica

Grazie agli incentivi statali e alla spinta ecologista che sta avanzando, la multinazionale californiana vuole salire sul carro. E lo fa scegliendo una location d’eccellenza. La scelta di piazza Cln a due passi dal salotto di Torino, è indicativa. Tanto per far capire che l’auto diventa un oggetto hitech, green e di lusso.

Torino, però, nonostante la produzione della 500 elettrica, e le politiche sulla mobilità sostenibile, si muove ancora a motore termico. I torinesi che acquistano auto elettriche sono pochissimi, frenati dagli alti costi e dalla mancanza di una rete di ricarica adeguata (Tesla in città ha 5 Supercharger).

Ma, probabilmente, è proprio questa la scommessa che affascina uno dei personaggi più visionari e geniali dell’ultimo secolo.

8974

Related Articles

8974
Back to top button
Close
Close