Articoli HPUrbanistica

Torino, nuove vie pedonali in arrivo: tra le proposte Borgo Vittoria, San Donato e San Salvario

5310
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino si trasforma e diventa sempre più a misura di pedone. Tra le discusse pedonalizzazioni via Chiesa dell Salute, via San Donato e via Saluzzo.

A Torino nuove vie pedonali in arrivo. È il progetto di Palazzo Civico per sostenere il rilancio del commercio e allo stesso tempo mettere mano alla viabilità nei quartieri.

Se ne parlava già a maggio alle soglie dello scioglimento del lockdown e l’inizio della Fase due. Ora, a distanza di due mesi, alcuni progetti hanno già visto la luce, altri sono ancora in fase di definizione. I più sono tuttora sotto discussione.

La settimana scorsa abbiamo visto la nascita della nuova area pedonale tra via San Simone e via Borgo Dora. Anche se, in realtà, era il completamento di un progetto concepito già qualche anno fa. Alla cerimonia di inaugurazione hanno presenziato sia l’Assessora alla Mobilità che il presidente della Circoscrizione 7. Il prossimo passo dovrebbe riguardare il tratto tra piazza Borgo Dora e via Andreis.

A Torino nuove vie pedonali: il caso della Circoscrizione 4

Altre circoscrizioni dovrebbero prendere parte al piano di pedonalizzazione pensata dall’Amministrazione.

Prima tra tutte la Quattro, tra Campidoglio e San Donato. Il presidente, Claudio Cerrato, parla di “necessità di rivedere l’utilizzo dello spazio urbano”.

Ecco che nuovi cantieri estivi dovrebbero sorgere in piazza Moncenisio, via Durandi e via Musinè.

Torino piazza Moncenisio
Torino, nuove vie pedonali in arrivo: tra le proposte Borgo Vittoria, San Donato e San Salvario

La più discussa rimane via San Donato, in particolare il tratto tra piazza Statuto e via Galvani. Qui l’idea è quella di procedere ad una riqualificazione e un senso unico per le auto, in modo tale da non renderla completamente pedonale e non intaccare il traffico.

In ogni caso, il presidente non muoverà un dito prima di vedere con i suoi occhi i finanziamenti per il progetto.

Di certo non si tratta di interventi risolvibili con delle transenne, servono dissuasori, fioriere e cartelli appositi.

Il caos in Circoscrizione 5

In Borgo Vittoria già ai primi tempi dell’emergenza covid si parlava di rendere pedonale via Chiesa della Salute, la “via Garibaldi” del quartiere. Si tratta sicuramente di una delle strade più commerciali e frequentate dai residenti, ma non tutti sono d’accordo sulla pedonalizzazione. Molte le criticità di quella via tra il passaggio degli autobus e le auto perennemente in doppia fila.

Via Chiesa della Salute Torino
Torino, nuove vie pedonali in arrivo: tra le proposte Borgo Vittoria, San Donato e San Salvario

Da poco, invece, è spuntata una contro-proposta: e si rendesse pedonale via Giachino?

In realtà, l’unica ipotesi che potrebbe mettere d’accordo tutti sarebbe via Vibò.

La mossa dei residenti in Circoscrizione 8

A Torino nuove vie pedonali potrebbero sorgere per richiesta degli stessi residenti. È il caso della circoscrizione Otto dove piovono richieste per la pedonalizzazione di largo Saluzzo e via Saluzzo (nel tratto tra via Bidone e corso Raffaello, quello della movida per intenderci). Ma anche di via San Pio V, allungando l’area pedonale della piazzetta Primo Levi.

Altre proposte riguardano corso Fiume, via Petitti e via San Francesco Da Paola, tutte molto appetibili come vie pedonali.

Il Centro invece rimarrà così com’è. Anche la Circoscrizione Tre non avrà novità sostanziose, l’unico lavoro riguarderà la riqualificazione di via Di Nanni.


Via San Francesco da Paola pedonale, diminuiscono i parcheggi


Torino sempre più pedonale: in arrivo nuove isole

Tag
5310

Related Articles

5310
Back to top button
Close
Close