Articoli HPUrbanistica

Via San Francesco da Paola pedonale, diminuiscono i parcheggi

1811
Tempo di lettura: 2 minuti

L’intervento rientra nel piano per la mobilità sostenuto dal Ministero

Via San Francesco da Paola pedonale, così la città si appresta a perdere altri posti auto.

La chiusura al traffico veicolare nel centro cittadino continua ad estendersi. La nuova modifica interesserà il tratto di via San Francesco da Paola che parte dalla Cavallerizza Reale – via Fratelli Vasco – e arriva fino a via Maria Vittoria.

Il progetto è stato presentato ieri in commissine comunale dall’assessore alla viabilità, Maria Lapietra. Per bloccare il transito delle auto saranno posizionate delle fioriere e verranno eliminati circa 70 parcheggi.

Con questo piano in via sperimentale, si aggiunge una nuova tessera al mosaico pedonale creato nel centro di Torino. L’intervento si andrà infatti ad aggiungere alla chiusura del controviale di corso Fiume, tra via Manare e corso Moncalieri, e di via Petitti – tra via Ormea e via Giuria – nel cuore di San Salvario.

Senza dimenticare le pedonalizzazioni previste in via Chiesa della Salute, nei pressi del’area mercatale di Borgo Vittoria, in borgo vecchio Campidoglio e in Piazza Carducci.

L’intervento per rendere Via San Francesco da Paola pedonale rientra nel piano della mobilità sostenuto dal Ministero. Si parla di 4.9 milioni di euro messi a disposizione per la città di Torino e 4.6 milioni per la città metropolitana.

torino
Via San Francesco da Paola pedonale, diminuiscono i parcheggi

Via San Francesco da Paola pedonale: previste multe anche per i pedoni

I consiglieri hanno accolto la proposta seppur con qualche remora per quanto riguarda l’eliminazione degli stalli per la sosta.

L’assessore Lapietra ha comunque annunciato l’intenzione di proseguire con le pedonalizzazioni. Gli interventi erano già previsti negli anni Ottanta ma temendo la reazione de commercianti sono sempre stati bloccati.

Evidenziata anche la necessità di multare i pedoni che commettono irregolarità e ad esempio invadono le piste ciclabili. Per tale motivo, sarà necessaria una formazione ad hoc per gli agenti della polizia municipale.

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere Thomas Ponte, suggerendo che un provvedimento simile sia preso anche per regolamentare biciclette e monopattini che transitano sui marciapiedi.

Il centro città cambierà ancora dunque, bisognerà solo vedere se lo farà in meglio.

Ilaria Di Pinto

1811

Related Articles

1811
Back to top button
Close
Close