Articoli HPSanità

A Torino il 45% delle persone è in sovrappeso, l’ex Ospedale Valdese attiva un ambulatorio

1321
Tempo di lettura: 2 minuti

Sapevate che a Torino il 45% degli abitanti è in sovrappeso? Quasi la metà della popolazione residente a in città insomma. Ma il problema principale è che manca la consapevolezza della propria condizione di salute. Chiedendo alle stesse persone se credono di essere in sovrappeso, una su due risponderà no.

È quanto emerge dall’ultimo report del progetto Passi (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia), che indaga le abitudini dei cittadini per monitorarne la salute.

L’incremento dei casi di sovrappeso, in realtà, non riguarda solo i torinesi, ma è un fenomeno che interessa tutta l’Italia. E raggiunge livelli preoccupanti a livello globale.

In questo caso a lanciare l’allarme sono Unicef, Oms e Lancet: in quarant’anni (dal non lontano 1980) i casi di obesità infantile sono aumentati di 11 volte. Si consuma poca frutta e verdura e si preferiscono alimenti da fast food, bevande zuccherate, alcol e tabacco.

L’ex-ospedale Valdese di Torino attiva un Ambulatorio per la grave e media obesità

A seguito del rilevamento del 45% di torinesi in sovrappeso, tra le mura dell’ex-ospedale Valdese, in via Silvio Pellico 28 a Torino, si è attivato un Ambulatorio per la grave e media obesità.

Un team composto da due medici e quattro dietisti accompagneranno i pazienti in un percorso combinato strutturato in:

  • diagnostica nutrizionale avanzata
  • supporto dietistico
  • laboratori educazionali
  • inserimento di esercizio fisico

Si tratta, dunque, di una serie di accorgimenti – sempre costantemente sotto l’occhio di medici ed esperti del settore – atti ad evitare complicazioni sociali e sanitari legate all’obesità.

Tra i vari percorsi di educazione alimentare, anche la riscoperta della bellezza di cucinare. “Una strategia quotidiana per allontanarci dal cibo pronto o precotto”, come afferma il dottor Pezzana, direttore della struttura Nutrizione clinica dell’Asl.

L’importanza della prevenzione

L’ambulatorio all’ex-ospedale Valdese ricopre un ruolo importantissimo non solo per migliorare la salute dei torinesi in sovrappeso, ma anche per prevenire simili condizioni nei bambini.

“È convinzione diffusa che un bambino obeso non ha reali problemi di salute – spiega il dottor Pezzana – in realtà una vera obesità in età pediatrica non trattata evolve frequentemente in una grave obesità in età adulta”.

Bambino obeso
A Torino il 45% delle persone è in sovrappeso, l’ex Ospedale Valdese attiva un ambulatorio

È bene dunque effettuare una corretta diagnosi per non incorrere in rischi futuri.

Se ti serve una consulenza in ambulatorio, puoi prenotarti:

  • indicando i tuoi dati via mail (nutrizione.sede@aslcittaditorino.it)
  • chiamando il numero 011 6540268

Per maggiori informazioni, visita il sito dell’Asl di Torino

Tag
1321

Related Articles

1321
Back to top button
Close
Close