Territorio

Circoscrizioni della città di Torino: quante sono e cosa fanno

Tempo di lettura: 3 minuti

La città di Torino è suddivisa in 8 circoscrizioni amministrative. Questi organismi sono organizzate per facilitare la gestione e la partecipazione dei cittadini nella vita amministrativa locale. In questo articolo, esploreremo il ruolo delle circoscrizioni di Torino, concentrandoci sulla loro struttura, funzioni, elezioni e responsabilità nei confronti dei cittadini

Cosa sono le Circoscrizioni

Sono macro-zone amministrative che suddividono la città in aree più gestibili. E questa divisione favorisce un ampio decentramento amministrativo, permettendo una maggiore partecipazione politica e una migliore gestione della città. Attualmente, ci sono otto circoscrizioni a Torino, ognuna con i propri centri civici. Infatti, cueste ultime raggruppano complessivamente 94 zone statistiche, che si articolano nei rispettivi 23 quartieri cittadini.

Origini

Le circoscrizioni comunali hanno origine dalla legge n. 278/1976, che ha introdotto norme sul decentramento e sulla partecipazione dei cittadini nell’amministrazione del Comune. Insomma, questa legge ha riconosciuto ai Comuni la facoltà di suddividere il territorio in circoscrizioni, che sono organizzate in base ai quartieri o alle frazioni contigue. Quindi, ognuna, è dotata di due organi principali: il Consiglio circoscrizionale e il Presidente.

Il Consiglio circoscrizionale ha il compito di rappresentare le esigenze della popolazione della circoscrizione all’interno del Comune. E la sua composizione e le sue funzioni possono variare a seconda delle scelte dell’amministrazione comunale. Alcuni Consigli circoscrizionali hanno solo poteri consultivi, mentre altri hanno anche poteri deliberativi. Questa distinzione dipende dalla dimensione demografica della circoscrizione, con una popolazione superiore ai 40.000 abitanti che giustifica l’assegnazione di poteri deliberativi.

Le Circoscrizioni della città di Torino

Le otto circoscrizioni:

  • 1 – Centro, Quadrilatero Romano, Borgo Nuovo
  • 2 – Santa Rita, Mirafiori Nord, Mirafiori Sud, Borgo Cina, Città Giardino
  • 3 – Borgo San Paolo, Cenisia, Pozzo Strada, Borgata Lesna, Cit Turin
  • 4 – San Donato, Martinetto, Basso San Donato/Spina 3, Campidoglio, Parella
  • 5 – Borgo Vittoria, Madonna di Campagna, Lucento, Borgata Ceronda, Vallette
  • 6 – Barriera di Milano, Regio Parco, Barca, Bertolla, Falchera, Pietra Alta, Rebaudengo, Villaretto fraz. Famolenta
  • 7 – Aurora, Borgo Vanchiglia, Vanchiglietta, Borgata Rosa-Sassi, Madonna del Pilone
  • 8 – San Salvario, Cavoretto, Borgo Po, Nizza Millefonti, Lingotto

Inoltre, ogni circoscrizione ha una superficie e una popolazione specifica, con quartieri distinti che la compongono. Queste circoscrizioni sono rappresentate da un consiglio, un presidente e una giunta.

Il Consiglio di Circoscrizione

L’organo è composto da 25 consiglieri eletti direttamente dai cittadini. Rappresenta le esigenze della popolazione della zona e svolge un ruolo di indirizzo e controllo. Durante la prima seduta di insediamento, i consiglieri eleggono il presidente tra di loro. Il presidente è scelto dalla lista che ha ottenuto il maggior numero di voti nel turno elettorale.

Giunta di Circoscrizione

E’ responsabile dell’aspetto esecutivo e si compone del presidente e di 6 consiglieri. Questa giunta coordina le commissioni di lavoro, divise in base al settore di competenza come bilancio, cultura, ambiente e sanità. Infatti, le commissioni svolgono un ruolo fondamentale nella cura dell’attività preparatoria per i provvedimenti di competenza della circoscrizione.

Le Competenze delle Circoscrizioni

Le circoscrizioni della città di Torino hanno diverse competenze e responsabilità nei confronti dei cittadini.

  • Gestione dei servizi sociali e delle attività extrascolastiche.
  • Amministrazione degli impianti sportivi di zona.
  • Cura dei giardini pubblici e delle aree gioco.
  • Organizzazione di manifestazioni locali e mercati.
  • Concessione di spazi pubblici per dehors.
  • Proposte per nuovi parcheggi o modifiche alla viabilità.
  • Collaborazione con associazioni per l’assistenza agli anziani.
  • Stesura di un Piano Giovani e organizzazione di attività per i giovani.
  • Decisioni riguardanti l’installazione di luminarie natalizie.

Quindi, sono responsabili di molte questioni che riguardano il benessere e la qualità della vita dei cittadini del territorio. Insomma, attraverso la gestione di queste competenze, le circoscrizioni cercano di rispondere alle esigenze specifiche di ogni quartiere

Elezioni delle Circoscrizioni

Le elezioni per il consiglio di circoscrizione si tengono insieme alle elezioni comunali. Infatti, gli elettori votano per i candidati del proprio quartiere e scelgono il consiglio di circoscrizione in cui risiedono. Durante le elezioni, gli elettori possono esprimere la loro preferenza per una lista di candidati o indicare fino a due preferenze di candidati di sesso opposto.

Coinvolgimento dei cittadini

Gli organi danno ai cittadini l’opportunità di partecipare attivamente alla vita amministrativa locale. Infatti, attraverso incontri pubblici, consultazioni e proposte, i cittadini possono influenzare le decisioni prese e contribuire a migliorare il proprio quartiere e la città nel suo complesso. Quindi, è importante che i cittadini siano consapevoli delle circoscrizioni, da poter partecipare attivamente e contribuire alla costruzione di una comunità più forte e coesa.

Related Articles

Back to top button
Close