Mole24 Logo Mole24
Home » Economia » Chiude il negozio Babele nella Galleria Subalpina di Torino

Chiude il negozio Babele nella Galleria Subalpina di Torino

Da Alessandro Maldera

Settembre 21, 2023

Il noto negozio di articoli da regalo Babele, situato nella Galleria Subalpina di Torino, chiuderà definitivamente alla fine dell’anno. Dopo trent’anni di attività, la decisione di chiudere le porte sarebbe motivata dall’aumento del costo del rinnovo del contratto d’affitto proposto dalla società Blackstone. Quest’ultima proprietaria della Galleria Subalpina dal 2021 quando l’ha acquistata da. Questo annuncio ha destato grande sorpresa e dispiacere tra i clienti abituali del negozio e gli appassionati dei suoi prodotti unici e originali.

L’aumento del canone di affitto

Secondo indiscrezioni, la nuova richiesta di Blackstone per le due vetrine del negozio è di 100.000 € all’anno, ben cinque volte superiore rispetto a quanto pagato in precedenza da Babele. Questo aumento avrebbe così reso impossibile per il negozio continuare la sua attività nello “scrigno ottocentesco” che collega piazza Castello a piazza Carlo Alberto.

Richiami Prodotti Italia App

La storia di Babele

Babele è un’attività con due vetrine che si trova in Galleria Subalpina 9. Il negozio è stato aperto, qui, nel 1993, dopo essere stato trasferito dalla Piazza Castello. Negli ultimi trent’anni, Babele ha offerto ai suoi clienti una vasta selezione di articoli da regalo unici nel loro genere, diventando un punto di riferimento per gli amanti dei prodotti insoliti e originali.

La decisione di chiudere

La decisione di non proseguire l’attività da parte del negozio Babele non è la prima a seguito del cambio di proprietà della Galleria. Negli ultimi tempi, altri negozi hanno lasciato gli spazi commerciali a causa delle richieste economiche e delle condizioni contrattuali proposte da Blackstone. Infatti, ad inizio mese era stata la volta di Coda Company, azienda di rappresentanza d’abbigliamento chiudere le serrande.

Attualmente, quindi, su un totale di 13 attività presenti nella galleria, solo nove sono ancora aperte. Inoltre, ci sono voci che suggeriscono che anche Petites, un negozio di gadget all’angolo, potrebbe chiudere entro l’inizio del 2024. Questa situazione ha generato preoccupazione tra i commercianti, che temono che l’arrivo di una nuova proprietà possa comportare un aumento dei costi degli affitti nella Galleria Subalpina.

Lavori di restauro e manutenzione

Nel frattempo, all’interno dell’area, sono in corso importanti lavori di restauro e manutenzione. L’obiettivo di questo intervento è pulire il pianterreno, concentrandosi sulle superfici decorate sopra le vetrine e sulle fioriere a terra davanti ai negozi. Questa opera di pulizia ha un costo complessivo di 64.000 € ed è iniziata il 30 luglio, con previsione di completamento entro l’inizio di ottobre. Inoltre, verranno effettuati anche dei rinforzi strutturali per garantire la sicurezza del tetto della galleria.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende