Mole24 Logo Mole24
Home » Trasporti » Una nuova pista ciclabile tra Torino e Grugliasco: da settembre 2023 si andrà a Le Gru in bicicletta

Una nuova pista ciclabile tra Torino e Grugliasco: da settembre 2023 si andrà a Le Gru in bicicletta

Da Alessandro Maldera

Luglio 30, 2023

La città di Torino sta facendo grandi passi avanti nel promuovere la mobilità sostenibile. Ovvero convincere i torinesi a lasciare l’automobile per usare quotidianamente la bicicletta. Un mezzo più economico, meno inquinante e che aiuta, anche, restare in forma. Negli ultimi anni, soprattutto durante la giunta Appendino, sono quadruplicate le ciclovie in città. E i risultati non sono mancati, visto che sono aumentati in maniera esponenziali i torinesi che si muovo in due ruote per i propri spostamenti..

Anche con la nuova giunta Lo Russo non è calata l’attenzione per la realizzazione di nuove piste ciclabili. In questi giorni, procedono spediti i lavori per la creazione di una nuova ciclovia che collegherà il quartier San Paolo con Grugliasco. Questa nuova infrastruttura, collegherà in sicurezza i ciclisti da via Tirreno, al centro commerciale de Le Gru e al futuro polo dell’Università di Grugliasco.

Richiami Prodotti Italia App

Caratteristiche della ciclovia

La nuova pista ciclabile sarà bidirezionale e si estenderà su tuttavia via Tirreno e proseguirà su via Rovereto fino a Grugliasco . L’infrastruttura sarà sul lato di strada opposto alla ferrovia e protetta da un alto cordolo di cemento. E se non ci saranno imprevisti dell’ultimo momento, le biciclette potranno transitare, già, dai primi giorni di settembre 2023. La realizzazione di questa pista ciclabile fa parte di un pacchetto di sette interventi finanziati con fondi React EU nell’ambito del PON Metro 2014-2020. Un investimento complessivo di 2,8 milioni di euro, prova tangibile di come l’Europa e Torino credano sulla mobilità ecologica a 2 ruote.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende