Innovazione

A Torino il più grande impianto fotovoltaico in un aeroporto italiano

Tempo di lettura: 2 minuti

Da oggi, all’Aeroporto di Torino-Caselle, entrerà in funzione il più grande impianto fotovoltaico sul tetto in un aeroporto italiano. Si tratta di un importante passo verso la riduzione delle emissioni negli aeroporti, promosso anche dall’Enac.

Attivato a Torino il più grande impianto di pannelli solari presenti in un aeroporto italiano

L’impianto è costituito da 3.651 moduli che ricoprono una superficie totale di 6.454 metri quadri, ovvero circa un regolamentare campo da calcio. La struttura potrà generare a pieno regime circa 1.585 MWh di energia elettrica in un anno. In sostanza, sarà in grado di soddisfare il 12% del fabbisogno annuale dello scalo, comprendo circa il 60% del consumo orario di una giornata di sole.

I pannelli solari si trovano sulla copertura del terminal passeggeri, sul tetto dell’edificio dedicato al Baggage Handling System (BHS) e su quello di una palazzina dell’area tecnica. L’impianto ha una longevità di circa 40 anni e garantisce delle prestazioni molto elevate. Infatti, l’Aeroporto di Torino ha scelto di installare pannelli solari tra i più efficienti sul mercato. A parità di spazio, questi moduli sono in grado di produrre il 60% di energia in più per oltre 25 anni. Inoltre, hanno un’alta resistenza meccanica agli agenti deterioranti e non generano il fenomeno di abbagliamento.

Un passo importante per fare diventare l’Aeroporto di Torino sempre più sostenibile e green

L’impegno dell’Enac a favore della decarbonizzazione del settore ha velocizzato la realizzazione e il collaudo del nuovo impianto. In particolare, le Linee Guida messe a punto dall’Ente hanno semplificato il procedimento amministrativo per gli impianti fotovoltaici aeroportuali, agevolando di molto gli iteri di autorizzazione.

Grazie ai nuovi pannelli solari, l’Aeroporto di Torino ha dato un’ulteriore conferma del suo impegno verso la sostenibilità. Non è la prima volta che lo scalo piemontese si muove per ridurre le emissioni e diminuire il suo impatto ambientale. Poco tempo fa, infatti, presso la struttura era stata introdotta un’ambulanza totalmente elettrica, una delle prime in Europa ad arrivare in un aeroporto. Il nuovo impianto, unito al rinnovo della flotta e delle attrezzature aeroportuali con nuovi mezzi full electric, fa parte di un percorso ben definito dell’aeroporto nella sua transizione green. Inoltre, l’Aeroporto di Torino, partner del progetto europeo TULIPS, aveva già installato un primo impianto fotovoltaico come parte di una smart grid presso la caserma dei Vigili del Fuoco dello scalo.

Per l’Enac, si tratta di una tappa importante non solo per Torino. Infatti, rappresenta un passo fondamentale anche per l’Italia verso la decarbonizzazione del settore del trasporto aereo.

Asja D’Arcangelo

Tag

Related Articles

Back to top button
Close