Mole24 Logo Mole24
Home » Trasporti » Riapertura della Linea 4 del Tram di Torino: novità e Informazioni

Riapertura della Linea 4 del Tram di Torino: novità e Informazioni

Da Alessandro Maldera

Giugno 10, 2023

La città di Torino si prepara a riaccogliere la Linea 4 del tram dopo un lungo periodo di lavori e miglioramenti. In questo articolo, scopriremo il percorso che la linea seguirà, le novità introdotte e i benefici che ne deriveranno per i cittadini torinesi.

Indice

  1. Il ritorno della Linea 4 del tram: una panoramica
  2. La riapertura della tratta sud
  3. Miglioramenti lungo il Corso Cosenza e l’incrocio con Corso Unione Sovietica
  4. La fermata Giambone rinnovata
  5. Fine del servizio bus 4 navetta
  6. La seconda fase dei lavori nella zona sud
  7. Interventi lungo il Corso Giulio Cesare
  8. L’introduzione della corsia tranviaria verde
  9. Il programma React e il finanziamento dell’Unione Europea
  10. Conclusioni

1. Il ritorno della Linea 4 del tram: una panoramica

A partire dal 12 giugno, la Linea 4 del tram di Torino tornerà a percorrere l’intera tratta sud fino al capolinea Drosso. Dopo mesi di lavori avviati nel febbraio scorso, la linea riprenderà il suo servizio, offrendo un mezzo di trasporto più efficiente e sostenibile ai cittadini.

Richiami Prodotti Italia App

2. La riapertura della tratta sud

La riapertura della tratta sud della Linea 4 del tram segue il completamento della prima parte dei lavori che hanno interessato il tratto di linea compreso tra Piazzale San Gabriele di Gorizia e Corso Cosenza. Questa fase dei lavori ha portato a diversi miglioramenti, tra cui il rifacimento dell’impianto dell’incrocio tra Corso Cosenza e Corso Unione Sovietica e la ristrutturazione della fermata Giambone in entrambe le direzioni.

3. Miglioramenti lungo il Corso Cosenza e l’incrocio con Corso Unione Sovietica

Uno degli interventi più significativi riguarda l’impianto dell’incrocio tra Corso Cosenza e Corso Unione Sovietica. Questo incrocio è stato completamente rifatto, permettendo così un miglior flusso del traffico e una maggiore sicurezza per i passeggeri del tram e per gli automobilisti.

4. La fermata Giambone rinnovata

Anche la fermata Giambone è stata oggetto di interventi di ristrutturazione. Questa fermata, situata lungo la tratta sud della Linea 4 del tram, è stata rimodernata in entrambe le direzioni, offrendo così una migliore qualità del servizio ai passeggeri.

5. Fine del servizio bus 4 navetta

Con il ritorno della Linea 4 del tram, terminerà il servizio del bus 4 navetta, che fino ad oggi era operativo da Drosso a Porta Nuova. I cittadini torinesi potranno quindi tornare a utilizzare il tram come mezzo di trasporto principale lungo questo tratto di percorso.

6. La seconda fase dei lavori nella zona sud

Nonostante il completamento della prima parte dei lavori, la zona sud della Linea 4 del tram continuerà a essere soggetta ad interventi di miglioramento. La seconda fase dei lavori prevede infatti il rifacimento di altre due fermate in entrambe le direzioni, con lavori previsti per il prossimo anno.

7. Interventi lungo il Corso Giulio Cesare

Parallelamente ai lavori nella zona sud, verranno effettuati interventi anche lungo l’asse nord della Linea 4 del tram, in Corso Giulio Cesare. A partire dal 12 giugno, il tratto compreso tra Piazza Derna e il capolinea Falchera sarà servito in entrambe le direzioni da un autobus navetta sostitutivo. Questi autobus, autosnodati da 18 metri, garantiranno il collegamento da Piazza Derna a Falchera con una frequenza di 7/8 minuti in ora di punta.

8. L’introduzione della corsia tranviaria verde

Un’innovazione significativa riguarda l’introduzione della prima “corsia tranviaria verde” di Torino, dove il prato sostituirà il cemento. Questo intervento, realizzato all’interno del programma React del Dipartimento “Ambiente e della Transizione Ecologica” del Comune di Torino, si colloca all’altezza di via Scotellaro verso il centro città e ha l’obiettivo di mitigare, attraverso elementi di verde urbano, l’effetto delle ondate di calore.

9. Il programma React e il finanziamento dell’Unione Europea

Il programma React, a cui fa parte l’introduzione della corsia tranviaria verde, è un’iniziativa finanziata dall’Unione Europea che mira a promuovere la sostenibilità e la tutela dell’ambiente nelle città. Grazie a questo finanziamento, Torino potrà usufruire di risorse per migliorare ulteriormente la qualità della sua rete di trasporti pubblici.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende