Cronaca di Torino

Torino: inaugurate le palazzine dell’ex Moi

1044
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino sono state finalmente inaugurate le palazzine dell’ex Moi: le strutture ospiteranno circa 400 studenti universitari a prezzi calmierati.

La riqualificazione dell’ex Moi: un’opera importante per la città

Quella avvenuta all’ex Moi è stata una delle più imponenti opere di riqualificazione portate avanti in città. Oltre ad aver fatto tornare a splendere la zona, la manovra ha anche dato una risposta al caro affitti che sta affliggendo Torino. Ora, infatti, la città potrà tornare a seguire la sua vocazione di centro universitario, accogliendo ancora più studenti.

L’opera è costata 18 milioni ed è stata promossa dal Fondo abitare sostenibile Piemonte (Fasp). Il progetto, inoltre, ha visto la collaborazione di Compagnia Impresa San Paolo, Fia (gruppo Cassa depositi e prestiti), Fondazione Crt e Fondo social & Human purpose.

Inaugurate le palazzine dell’ex Moi: 388 nuovi posti a Torino per gli universitari

Le palazzine dell’ex Moi sono in grado di ospitare 388 nuovi universitari all’interno di 157 alloggi a prezzi calmierati. Da marzo, periodo in cui si erano ultimati i lavori sugli edifici, gli studenti arrivati nel complesso sono stati 300. Una novantina di posti sono ancora da occupare, anche se sono tutti già stati prenotati.

Buona parte dei nuovi residenti dell’ex Moi fanno parte di Edisu: per loro, vivere nelle palazzine costa circa 280 euro al mese. Per gli altri, che non hanno alcun collegamento con l’Ente per il diritto allo studio, il prezzo sale. In questo caso, infatti, si parla di circa 350-360 euro al mese di affitto. Le cifre sono comunque considerate in linea con gli obiettivi del progetto Camplus, al quale è stata affidata la gestione delle palazzine. Inoltre, bisogna considerare anche tutti i comfort di cui i nuovi alloggi godono, che comprendono: cucina interna, wi-fi, tv a schermo piatto, condizionatori, e ingresso con card elettronica.

Asja D’Arcangelo

Tag
1044

Related Articles

1044
Back to top button
Close