Articoli HPTerritorio

A Torino l’ex Moi si trasforma: diventerà un centro di housing sociale e spazi per studenti

971
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino l’ex Moi cambia pelle: gli spazi occupati diventano ambienti di housing sociale, grande spazio per gli studenti

Torino l’ex Moi si appresta a vivere una nuova fase della sua vita.

L’ex Villaggio Olimpico è stato sgomberato del tutto alla fine del mese di luglio dello scorso anno. Un percorso lungo e tortuoso, che è stato portato a termine con diverse difficoltà e dopo diversi mesi di interventi.

Si procederà con la riqualificazione delle palazzine, che erano diventate il complesso edilizio soggetto a occupazione più grande a livello europeo. Un brutto spot per la città, che si è riuscita a liberare di una delle sue più grandi problematiche sociali.

Il quartiere, nelle condizioni in cui versava prima, aveva accumulato, oltre a una nomea non proprio edificante, anche una serie di problemi da non sottovalutare. La diffusione capillare della microcriminalità, dallo spaccio ai casi di stupro, fino agli episodi di violenza, hanno notevolmente messo in risalto le peripezie di questa eredità delle Olimpiadi 2006.

Ora, però, si guarda al futuro, con nuove aspettative e scommesse su un’area che ha ancora molto da dare.

ex MOI torino
A Torino l’ex Moi si trasforma: diventerà un centro di housing sociale e spazi per studenti

Il progetto

Il Moi è stato messo in sicurezza già nei mesi scorsi. Prossimamente, nelle sette palazzine occupate, saranno effettuati imponenti cambiamenti.

Intanto, in queste settimane è stato perfezionato il passaggio dalla vecchia proprietà al Fondo abitare sostenibile Piemonte, grazie anche all’intervento di Cassa Depositi e Prestiti.

Nello specifico, verranno ricavati circa 400 posti letto da destinare al social housing, studentati e alloggi temporanei. Ci saranno tariffe agevolate per giovani lavoratori, visitatori e studenti. Il tutto sarà gestito da Camplus, leader a livello nazionale e locale nel co-living, con migliaia di posti letto e formule di questo genere in tutta Italia e a Torino.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per la rinascita dell’ex Moi, che sarà più rivolto ai giovani e a una vocazione studentesca.

971

Related Articles

971
Back to top button
Close
Close