Cronaca di Torino

Torino cambia volto: 300 i cantieri in programma

968
Tempo di lettura: 2 minuti

Sono circa 300 i nuovi cantieri che partiranno a breve a Torino. I lavori avranno un valore di circa 865 milioni di euro in totale, provenienti dal Pnrr e da altri finanziamenti nazionali ed europei.

Tantissimi i nuovi progetti che presto rinnoveranno Torino

Da qui al 2027, saranno moltissimi i cantieri che serviranno a rinnovare il volto di Torino. Per questo, Palazzo Civico ha deciso di predisporre una mappa interattiva, disponibile online, che mostrerà ai torinesi cosa accadrà in città. Il progetto si chiama “Torinocambia.it” e spiega nel dettaglio come la Città abbia intenzione di utilizzare i tanti fondi arrivati di recente in città.

Ogni intervento è descritto in una scheda, che comprende anche una foto, l’importo del finanziamento e un cronoprogramma. In totale, i progetti caricati su Torinocambia.it sono 163 e sono stati divisi in otto ambiti d’azione principali: Valentino, scuole, metro 2, Racconigi, transizione digitale, biblioteche, Porta Palazzo e Vallette.

300 nuovi cantieri a Torino: una sfida per l’amministrazione della città

Nonostante iniziare oltre 300 cantieri in città sia una sfida per Torino, la Città ha già rispettato con puntualità tutti i vincoli temporali. Infatti, al momento, quasi la totalità degli investimenti è già o in programma o in esecuzione, dal momento che le procedure di gara sono state tutte completate. In questo modo, la Città potrà iniziare la maggior parte dei cantieri nel corso dell’anno.

Il primo dei 300 cantieri che partiranno presto a Torino dovrebbe avviarsi, entro giugno, allo stadio Nebiolo, presso il parco Ruffini. L’annuncio della partenza dei lavori è arrivato direttamente dall’assessore allo Sport Mimmo Carretta. Prima dell’estate, inoltre, dovrebbero iniziare anche i lavori alla biblioteca centrale di Torino Esposizioni. Altri progetti, invece, comprenderanno operazioni di rinnovamento di numerose biblioteche e scuole, così come accadrà anche a diversi mercati. Inoltre, i fondi verranno utilizzati anche per la realizzazione di diverse piste ciclabili e strade a priorità ciclabile. I lavori per una di queste sono già partiti, sul lato nord di via Vandalino e sul lato sud di via Chambery. In particolare, il cantiere permetterà di realizzare due percorsi monodirezionali tra l’asse ciclabile di corso Brunelleschi e il confine di Grugliasco.

Tra i lavori che avanzano c’è anche quello della ciclabile di via Tirreno, oltre ai progetti per la realizzazione di una Zona 30 nella zona compresa tra corso Vittorio Emanuele II, corso Trapani, via Capriolo, corso Peschiera e corso Racconigi. Importanti saranno anche i cantieri che riguarderanno il parco del Valentino, la linea 2 della Metropolitana, la transizione digitale, i quartieri di Porta Palazzo, corso Racconigi e Vallette.

Ecco quali sono le Circoscrizioni con più cantieri in programma

Tra le Circoscrizioni, la 3 è senza dubbio quella più coinvolta nei lavori che presto invaderanno la città. I progetti presenti in quest’area, infatti, sono ben 31 e comprenderanno azioni che spaziano dalla riqualificazione dei campi da calcio Ruffini fino all’impianto sportivo Trecate.

Subito sotto la 3 c’è la Circoscrizione 8, che conta ben 28 progetti. I lavori si svolgeranno in gran parte nel Valentino: grazie a 150 milioni di euro, la Città riuscirà a riqualificare il Teatro Nuovo e Torino Esposizioni. Alle operazioni si aggiungeranno anche i lavori per restaurare il mercato di via Madama Cristina.

La Circoscrizione 7, invece, conterà presto 27 cantieri. Si passerà dalla riqualificazione della piscina Colletta per arrivare agli interventi strutturali sulla diga del Po. 27 sono anche i progetti previsti per la Circoscrizione 5, che vedrà la riqualificazione delle piscine Massari e Lombardia.

Nella Circoscrizione 2, invece, partiranno in totale 26 cantieri. Si lavorerà sulla riqualificazione di diversi impianti sportivi, come ad esempio la piscina Gaidano, e sulla realizzazione della linea 2 della metropolitana. Quest’ultima, in particolare, compare nell’elenco delle opere anche se il tratto tra le fermate Politecnico e Anselmetti non ha ancora ricevuto finanziamenti.

Per la Circoscrizione 6 ci sono invece in programma 23 progetti. Si passerà dalla riqualificazione del giardino Peppino Impastato fino, anche qui, ai cantieri per la metro 2.

Per quanto riguarda la Circoscrizione 4, sono solo 14 i progetti in elenco. In particolare, comprenderanno la riqualificazione della piscina Franzoj e della casa del quartiere San Donato. Nella Circoscrizione 1 Centro, invece, i progetti scenderanno ancora a 12. Si tratterà principalmente della pista ciclabile di corso Principe Eugenio e della riqualificazione dei Giardini Reali inferiori.

Asja D’Arcangelo

968

Related Articles

968
Back to top button
Close