Cronaca di Torino

Partono i lavori straordinari per l’ospedale Molinette di Torino

633
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si inizia oggi a lavorare sul maxi piano di lavori straordinari all’ospedale Molinette di Torino. Gli interventi sulla struttura avranno un valore totale di oltre 30 milioni di euro.

Partono le operazioni per restaurare lo storico ospedale

In queste ore stanno per iniziare gli interventi di manutenzione presso le Molinette. Il progetto rientra in un Piano della Regione Piemonte da 32 milioni di euro, pensato per fare riavere alla struttura la sua piena operatività. L’edificio, infatti, si porta sulle spalle oltre 100 anni di storia e, per continuare a servire la città al meglio, ha bisogno di una ravvivata.

I lavori presso la struttura, secondo l’Ansa, si distribuiranno nel corso di tre anni. Le operazioni più urgenti, però, cominceranno subito, come quelle per la realizzazione di alcuni nuovi controsoffitti. Le aree che saranno interessate da questi primi lavori saranno quelle dell’atrio centrale e di una porzione dei corridoi est-ovest.

Tra i progetti che si è deciso di avviare per primi, c’è quello di un nuovo Pronto Soccorso, il cui cantiere dovrebbe partire nel 2023.

Partirà anche un monitoraggio dei lavori più urgenti, che verrà inserito all’interno di un Piano straordinario, richiesto dal presidente della Regione Cirio e dall’assessore alla Sanità Icardi. L’obiettivo è quello di accompagnare le Molinette per quel periodo ponte che porterà verso la realizzazione del Parco della Salute.

Partiti ieri i lavori straordinari alle Molinette di Torino

Ieri, preso le Molinette di Torino, inizieranno i lavori che interesseranno l’atrio principale, che continueranno per tre mesi.

Il direttore generale della Città della Salute La Valle si è già scusato per i disagi che si verranno a creare durante le operazioni, chiedendo agli utenti di avere pazienza. Le manovre, nonostante nell’immediato possano dare fastidio ai fruitori dell’ospedale, permetteranno però di renderlo più sicuro ed efficiente per tutti.

Asja D’Arcangelo

633

Related Articles

633
Back to top button
Close
Close