Urbanistica

Torino, lo Chalet riaprirà come ristorante-vineria in estate

1000
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un pezzo di Torino sta per tornare in vita, in una veste nuova, ma non per questo meno attraente: lo Chalet di Parco del Valentino diverrà un ristorante.

Quella che un tempo era una sala da ballo, nel 2018 ha visto la chiusura che ha lasciato lo stabile preda di incuria e abbandono. Infatti l’area da 160 metri quadrati nel corso degli ultimi anni era stata la casa di fortuna di alcuni senzatetto, che avevano forzato i sigilli dello stabile.

Questo ha complicato i primi lavori sulla struttura, partiti due settimane fa, ma adesso lo Chalet tornerà, seppur con un nome e un’attività totalmente diversi.

Lo Chalet di Torino rinasce come ristorante: i dettagli

Il Comune di Torino, dopo quattro anni di incertezze, aprì un bando di pubblico interesse, che ha visto vincere la Vivenda SPA. L’azienda di produzione di cibo si è aggiudicata la gara con un’offerta da 144 mila euro all’anno.

I cantieri sono partiti, e dentro lo stabile sono stati rinvenuti detriti, foglie secche e alcuni resti di cibo. Il locale cambierà attività, passando dalla discoteca alla ristorazione, con una grande cantina di vini.

Tuttavia l’anima del vecchio Chalet non muterà, infatti diversi eventi di musica live saranno programmati dopo l’apertura,

Cambierà inoltre il nome, con il nuovo locale che si chiamerà Maxela, e che vedrà l’apertura entro la prossima estate. Tuttavia l’apertura verrà definita ufficialmente quando la messa in sicurezza verrà ultimata, portando il Comune a concedere le autorizzazioni definitive.

Al centro dell’offerta culinaria ci sarà la carne di Fassona piemontese, in un locale aperto dalla colazione alla cena.

Inoltre, Vivenda, ha avviato le selezioni del personale per camerieri, cuoci, bartender e baristi. Contattare il numero telefonico 366 642 6243 in orario d’ufficio per inoltrare la propria candidatura.

Tag
1000

Related Articles

1000
Back to top button
Close
Close