Cronaca di Torino

Torino, senzatetto muore di freddo: la città si fa carico del funerale

2087
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un senzatetto di origine romene muore solo a Torino per via del freddo e la città decide di farsi carico delle spese funerarie.

L’uomo senza fissa dimora era deceduto alcuni giorno fa per via della prolungata esposizione al freddo della notte della Città della Mole.

L’uomo ha esalato l’ultimo respiro su una panchina di via Rosselli, quando coperte e cartoni non sono riusciti a tutelarlo dal clima rigido.

La situazione clochard nel capoluogo piemontese è da sempre un problema che il comune cerca di combattere con ogni mezzo. Ad esempio, la Chiesa della Gran Madre ha avviato diversi anni fa un dormitorio per senzatetto.

Nel 2018, inoltre fu anche avviato un campo per proteggere i senza fissa dimora dalle intemperie, tuttavia la situazione in città non è mai migliorata, con Piazza San Carlo che di notte conta diversi clochard.

Senzatetto muore di freddo a Torino: il comune pagherà il funerale

L’amministrazione comunale di Torino ha deciso di pagare l’ultimo saluto al senzatetto romeno deceduto in piazza Rosselli. L’uomo, nato in Romania, era senza famigliari in Italia ed era registrato nell’elenco dei cittadini senza fissa dimora.

Jacopo Rosatelli, assessore ai Servizi sociali, ha annunciato come il comune si farà onere dei costi di sepoltura della salma. L’annuncio è arrivato nella giornata di ieri, durante il consiglio comunale, quando l’assessore ha risposto alla richiesta di comunicazioni avanzata da Elena Apollonio, proveniente dalla lista civica, che citava questa particolare vicenda e allargava il discorso all’emergenza relativa ai senzatetto e al clima rigido.

Questo gesto vuole spronare tutte le parti in causa a evitare l’emarginazione dei soggetti più fragili. L’aiuto per i senzatetto deve essere offerto grazie a un nuovo piano d’intesa tra Regione Piemonte, Città di Torino, Regione Piemonte, Asl, Presidenti delle Circoscrizioni, Arcidiocesi, Città metropolitana.

Le autorità si stanno muovendo al fine di non evitare una marginalizzazione dei senzatetto, per evitare altre tragedie.

2087

Related Articles

2087
Back to top button
Close
Close