Home Articoli HP La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per...

La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per i senzatetto

La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per i senzatetto
La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per i senzatetto
Tempo di lettura: 1 minuto

La Chiesa della Gran Madre si appresta ad accogliere un dormitorio nella parte inferiore dell’edificio: un aiuto concreto per i senzatetto e per le persone in difficoltà

Sarà inaugurato il prossimo novembre il dormitorio all’interno della Chiesa della Gran Madre.
La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per i senzatetto
La Chiesa della Gran Madre accoglierà un dormitorio: un aiuto concreto per i senzatetto
Sono stati fatti dei lavori importanti per ristrutturare la parte ottocentesca inferiore dell’edificio tra cui il rifacimento degli uffici parrocchiali e l’ala che va verso la centrale termica.
 
Inoltre, è stato recuperato un salone che potrà accogliere dalle sei alle dieci persone con servizi completi di due docce e ingresso indipendente dalla chiesa.
 
Il dormitorio fornirà la cena è la colazione nella casa parrocchiale, ma i pasti arriveranno da fuori.
 
In più, il nuovo dormitorio farà parte delle strutture dell’emergenza Freddo del Comune.
 
Numerosi parrocchiani hanno già dato la loro disponibilità a sostenere il dormitorio impegnandosi a offrire letti, coperte e a distribuire i pasti.
Finora erano i Frati del Monte dei Cappuccini a gestire queste emergenze fornendo aiuto e un pasto caldo d’inverno, ma non si era mai pensato di istituire un vero e proprio dormitorio.
 
Dunque, una bellissima iniziativa che ha aiutato le fasce sociali più deboli, ma che ha anche consentito il restauro delle straordinaria chiesa della Gran Madre di Torino
Correlato:  “E Ora?!” : la prima associazione culturale della comunità russa a Torino