Articoli HP

Innovazione all’aeroporto di Caselle: l’energia elettrica arriverà dall’idrogeno

974
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’iniziativa per l’aeroporto di caselle è frutto di un patto tra Sagat e snam

L’aeroporto di Caselle diventerà il primo scalo in tutta Italia ad avere un impianto capace di produrre energie elettrica dall’idrogeno.

Il progetto è il risultato di una accordo sottoscritto da Sagat, gestore dell’aeroporto di Torino, e Snam tramite Renevolt.

Un’iniziativa che vedrà la realizzazione di un sistema cogenerativo da 1,2 Mw alimentato a percentuali variabili di idrogeno in miscelazione con gas naturale per la generazione combinata di energia elettrica e termica.

Si parla infatti si un impianto all’avanguardia che, rientrando nel progetto “Torino Green Airport”, verrà presumibilmente installato nel secondo trimestre del 2023.

In questo modo, Snam fornirà all’aeroporto di Caselle un sistema energetico efficace e innovativo che sarà in grado di ridurre le emissioni e di integrare energie rinnovabili per il raggiungimento della neutralità carbonica.

Il complesso sistema di “fuel cell”, oltre a essere il primo in Italia, riuscirà a produrre fino a 1,2 Mwh di energia elettrica e 840 kWh di calore ogni ora.

Il tutto alimentato con idrogeno miscelato e gas naturali.

Rispetto al metodo tradizionale, la cella è in grado di abbattere drasticamente le emissioni di particolato, oltre che risparmiare emissioni CO2 nell’aria pari a 1.630 tonnellate.

Il progetto finale di Sagat sembra proprio essere quello di rendere autonomo l’aeroporto di Caselle a livello di produzione interna di energia elettrica e termica.

Ad oggi, lo scalo necessita di un quantitativo energetico pari a 17.000 MWh per l’energia elettrica, che arriva interamente da fonti rinnovabili certificate, e 8.714 per quella termica.

Pertanto, il nuovo impianto ad idrogeno sarà utile per potenziare e migliorare l’efficienza energetica rinnovabile dell’aeroscalo.

Una soluzione che permetterà di anticipare gli obiettivi di azzeramento delle emissioni entro il 2050

974

Related Articles

974
Back to top button
Close
Close