Articoli HPTerritorio

Torino, cancellato il murales dell’aperitivo a san Salvario

1231
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo una lunga diatriba, il murales a San Salvario, a Torino, che ritraeva una bottiglia di Campari è stato rimosso dopo tante polemiche.

La mossa pubblicitaria aveva attratto diverse polemiche da parte dei residenti, che ne contestavano la legittimità. I mugugni sono arrivati sino a Palazzo di Città, che dopo diversi mesi ha optato per la rimozione del disegno di stampo pubblicitario.

Il murales è uno dei nuovi strumenti di comunicazione adoperato dal Comune di Torino per dare nuova luce e riqualificare spazi degradati. In città ce ne sono diversi, e anche uno con inchiostri che catturano lo smog.

Le autorità hanno rimosso il murales della Campari nel quartiere San Salvario di Torino: i dettagli

In estate, sul muro del palazzo al civico 23 bis di via Saluzzo, in San Salvario, compariva un’enorme bottiglia di Campari. Il murale era una chiara mossa pubblicitaria della compagnia di bevande alcoliche.

La mossa di marketing, oltre a non trovare il gradimento di alcuni residenti, ha attivato una vera e propria campagna per la rimozione dell’opera.

Infatti i residenti si sono appellati a una clausola sul regolamento dell’arte muraria del Comune di Torino. Infatti la Città della Mole non prevede messaggi pubblicitari all’interno dei murales cittadini.

Una postilla che di fatto rendeva non conforme alle direttive cittadine il murales della società milanese. Tuttavia l’amministrazione comunale dell’epoca aveva autorizzato la realizzazione dell’opera, venendo meno allo stesso regolamento.

La vicenda aveva inoltre visto il benestare dei residenti nel condominio, che avevano ricevuto un indennizzo per la creazione del murale.

Queste vicissitudini hanno reso l’iter per la rimozione lunga e spinosa, portando i tempi di decisione ad allungarsi.

Lo scorso mercoledì il palazzo è tornato alla sua canonica cromatura gialla, lasciando aperte però diverse questioni, soprattutto che la rimozione sia avvenuta perché il termine di concessione sia scaduto.

La certezza è che dopo mesi di polemiche e ironie il murales dell’aperitivo è sparito da San Salvario.

1231

Related Articles

1231
Back to top button
Close
Close