Cronaca di Torino

Busca, un cacciatore morto da uno sparo amico: si indaga

1036
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ancora una tragedia nei boschi piemontesi: un cacciatore è morto a Busca, nel cuneese, dopo uno sparo di un suo compagno di caccia.

Il misfatto è avvenuto questa mattina, ma le dinamiche sono ancora incerte e gli inquirenti ora stanno ricostruendo la scena dell’omicidio.

Quello di stamane è tuttavia solo l’ultimo degli episodi sanguinosi avvenuti in Piemonte nel corso di questo anno. Infatti lo scorso settembre un cacciatore ha perso la vita dopo uno scontro con uno cinghiale che mordendolo gli ha lacerato l’arteria femorale.

Meno di un mese fa, invece, a Visone, c’è stato un altro incidente tra due cacciatori, che in un caccia al cinghiale ha visto un uomo sparare fortuitamente al proprio compagno di caccia, senza però ucciderlo.

Cacciatore morto nei boschi di Busca: le autorità hanno avviato le indagini

A Valmana, frazione del comune di Busca nel cuneese, il risveglio è stato decisamente amaro in seguito alla notizia di stamane.

Alle primi luci dell’alba infatti un uomo di 57 anni, un muratore di professione, ha perso la vita in una battuta di caccia. I Carabinieri arrivati sul posto hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto.

Stando alle prime ricostruzioni il proiettile che ha ucciso l’uomo proverrebbe dal fucile di un suo compagno di battuta. La tragedia ha visto inoltre i soccorritori del 118 arrivare con difficoltà nei pressi dell’incidente poiché il gruppo di uomini si trovava in località Croce Bodone, sulla strada verso il Santuario. Una zona a quasi mille metri di altura, molto difficile da raggiungere.

Dopo un vano tentativo, i medici e i paramedici hanno constatato la morte del 57enne, abbattuto dal colpo di fucile infertogli. Gli inquirenti hanno avviato le indagini al fine di fare chiarezza sulla dinamica che ha portato all’esplosione del colpo letale.

Questa è soltanto l’ultima tragedia avvenuta nella battute di caccia all’interno dei boschi piemontesi.

Tag
1036

Related Articles

1036
Back to top button
Close
Close